Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
mercoledì 29 maggio 2024
 
 

Cinque euro per aiutare il Sud Sudan

13/10/2011  Domenica 16 ottobre, giornata dell'alimentazione, iniziativa dell'organizzazione di volontariato Cefa di Bologna per soccorrere uno dei Paesi più poveri del mondo.

Cinque euro, il costo di un piatto di pasta. E’ il contributo che chiede il Cefa, l’organizzazione di volontariato internazionale nata nel 1972 a Bologna, per aiutare il neonato stato del Sud Sudan, uno dei paesi più poveri del mondo che oggi vive la sfida della rinascita.

L’evento si chiama tu DOVE SEI? e si svolgerà domenica prossima 16 ottobre, giornata dell’alimentazione, nel cuore della città di Bologna, in piazza Maggiore. I volontari cercheranno di riempire 10.000 piatti vuoti posizionati sul crescentone della piazza cantata da Lucio Dalla. Al loro interno, i piatti sono stati colorati di blu: per girarli basta una piccola donazione (anche sul sito, www.tudovesei.it ). Una volta completato, il disegno formerà un enorme trattore blu, che sarà donato alle popolazioni della regione dei Laghi, dove dal 2005 il Cefa è impegnato in un progetto di formazione per far rinascere l’agricoltura.


La repubblica federale del Sud Sudan è nata il 9 luglio scorso dopo un referendum che ha segnato la fine di una guerra civile durata più di mezzo secolo, una tragedia che ha provocato oltre 4 milioni di morti. La guerra ha praticamente sradicato le attività agricole in una regione già di per sé poverissima, dove la struttura sanitaria è quasi inesistente. Il progetto del Cefa si colloca nello stato dei Laghi, una zona semiarida dove la denutrizione purtroppo è cronica. Il progetto di formazione alle tecniche agricole, che terminerà nel 2015, ha coinvolto per ora 50 associazioni di agricoltori e una cinquantina di scuole, per un totale di circa 50.000 persone. L’iniziativa di domenica si propone di attirare l’attenzione sulla situazione di emergenza che sta vivendo il Sud Sudan.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo