Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
giovedì 30 maggio 2024
 
Natale di Valore
 

Eg Stada Italia: il "tour della salute" a bordo del camion della prevenzione

19/12/2022  L'iniziativa promossa dall'azienda farmaceutica in tutto il Paese: un laboratorio mobile in giro per le piazze della Penisola ha consentito ai cittadini di sottoporsi gratuitamente a esami medici e di informarsi su stili di vita sani

Le grandi piazze, abitualmente crocevia vitale delle città, deserte durante la pandemia, sono state il simbolo dell’incertezza e della fragilità di tutti nella fase più acuta del Covid. Simbolicamente proprio nelle piazze d’Italia, dall’11 giugno al 13 novembre 2022, si è dato appuntamento, in 12 diverse tappe dalle Marche al Veneto, per un “Tour della salute” con l’obiettivo di contribuire alla diffusione di un corretto approccio al benessere, promuovendo la prevenzione, anche attraverso la conoscenza, e sensibilizzando l’attenzione verso gli stili di vita più sani. Il Covid, infatti, tra le altre conseguenze, ha anche provocato un notevole diradarsi delle visite e delle analisi mediche sia per il timore dei contagi sia per tutte le complicazioni di quel periodo legate alle misure di sicurezza.

Ed ecco che il camion del “Tour della salute”, al cui interno è stato allestito un vero e proprio ambulatorio, ha reso tutto molto agevole, sostando per un fine settimana nella piazza di una delle città di volta in volta inserite nel percorso: da San Benedetto del Tronto a Termoli, da Bergamo a Pescara, da Monopoli a Perugia, da Latina a Napoli. Tutti i passanti potevano accedere gratuitamente a programmi di prevenzione di base (controllo della glicemia, della pressione arteriosa, screening cardiologico e nutrizionale, esame dell’udito, ma anche promozione dell’attività motoria). Un progetto reso possibile grazie alla collaborazione scientifica di Ricerca diabete, Società italiana di diabetologia e Società italiana di prevenzione cardiovascolare, che ha puntato a mettere quante più persone possibili nelle condizioni più facili per accertare il proprio stato di salute e cogliere quindi anche allo stato nascente i “segnali” di possibili patologie. Il “Tour della salute” è una delle iniziative solidali abbracciata da EG Stada Italia, impresa farmaceutica che dal 1998 si occupa di farmaci equivalenti, articolazione italiana del gruppo Stada, una multinazionale fondata a Dresda nel 1895 da un’associazione di farmacisti.

Il progetto proseguirà con una nuova edizione anche nel 2023. Va sottolineato che quest’anno è stato significativamente organizzato, con la collaborazione della Federazione italiana psicologi, anche uno sportello per la salute mentale che ha registrato una notevole affluenza: ben 920 i consulti psicologici effettuati. Un dato che si pone in stretta connessione con gli effetti dannosi provocati dalla pandemia non solo sul fisico ma anche sulla psiche. In questo caso è ancora più importante l’«andare incontro» e spezzare la barriera di disagio o esitazione indirizzando ai centri specializzati in grado di fornire l’aiuto e l’assistenza necessari. Con altri operatori farmaceutici, inoltre, EG Stada ha realizzato altre iniziative solidali, come il Banco farmaceutico, con la giornata di raccolta del farmaco in cui si invitano i cittadini a donare medicine di uso comune da offrire a chi vive difficoltà economiche e a numerosissime strutture di assistenza, e “In Farmacia per i bambini”, per promuovere l’acquisto e il dono di prodotti per l’igiene a enti che aiutano i piccoli in situazioni dure in Italia, ad Haiti e in diversi Paesi in via di sviluppo.

Salvatore Butti, 62 anni
Salvatore Butti, 62 anni

Salvatore Butti: "Fondamentale sostenere fragili e vulnerabili"

«Lavorando in ambito salute», spiega il dottor Salvatore Butti, general manager e managing director di EG STADA GROUP, «riteniamo fondamentale sostenere anche con iniziative solidali fragili e vulnerabili. Prevenzione e aderenza alle terapie, un po’ tralasciate durante la pandemia, sono importanti. Giusto sensibilizzare la popolazione. Lo sportello psicologico, novità del 2022, è stato molto voluto da noi come gruppo: ansia, insonnia, depressione hanno registrato un aumento del 10% rispetto all’anno precedente, come ha evidenziato anche il nostro Stada Health Report. A soffrine maggiormente sono stati i giovani e le donne». Non solo: «Come azienda farmaceutica sappiamo quanto la salute possa avere impatto non solo su chi si ammala, ma anche su chi con grande impegno assiste gli ammalati. Cerchiamo, quindi, di dare priorità ad attività che portino medicine o cure a chi non può permettersele. Cosa che ci riempie di orgoglio, ma anche di un grande senso di responsabilità»

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo