Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
domenica 21 aprile 2024
 
Il Teologo
 

Un padrino con la fedina sporca

15/12/2018 

UMBERTO - Concordo sul fatto che chi vive il matrimonio in modo “irregolare” non possa assumersi il compito di padrino di Battesimo o di Cresima. Ma come comportarsi nel caso di personaggi con fedina penale non immacolata?

Un conto è far parte stabilmente di una organizzazione malavitosa e altro avere la fedina penale sporca. La prima situazione rende impossibile il compito di testimoniare con la parola e con la vita il messaggio evangelico. La fedina sporca può essere invece un errore che si è compiuto, del quale ci si è pentiti ed è diventato addirittura l’occasione per una sincera conversione, constatata anche dalla gente. Per questo non basta avere la fedina penale sporca per escludere una persona dal compito di padrino, ma bisogna esaminare caso per caso. Resta sempre il principio che il padrino si sceglie non per convenienza o per parentela o per stringere amicizia tra le famiglie, ma per assicurare al battezzando o al cresimando la presenza di una persona che lo aiuterà a capire e vivere la sua vita cristiana.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo