Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
lunedì 22 aprile 2024
 
 

Un Sms per non perderli

06/11/2010  Fino al 7 novembre si può sostenere una campagna di Save the children per combattere povertà e malattie infantili inviando un Sms al 45503 o chiamando da telefoni fissi.

     Ogni anno, nel mondo, muoiono 8 milioni di bambini che non hanno ancora compiuto 5 anni. A causare i decessi sono malattie facilmente prevenibili e curabili come le complicazioni neonatali, la polmoniti, il morbillo, la malaria o una semplice diarrea. Un terzo di queste morti ha come concausa la malnutrizione.
 

     Save the children s'è mobilitata contro questa strage degli innocenti.  «Ognuno di noi può contribuire a salvare la vita di un bambino», sostiene l'Organizzazione non governativa: «Aiutaci a non lasciarli andare, invia un Sms al numero 45503». Fino al 7 novembre si possono donare 2 euro chiamando da cellulari personali Tim, Vodafone, Wind, 3 e Coop Voce, o chiamando lo stesso numero da rete fissa Telecom, Fastweb e Infostrada. Gli utenti di rete fissa Telecom, in particolare,  potranno scegliere se donare 2 o 5 euro.

     Il sostegno tramite Sms solidali alla Campagna umanitaria Every one di Save the children è cominciata il 6 ottobre: fino  al 4 novembre erano già sati raccolti 1.554.677  euro. Every One, sta per "tutti". E' come dire, a partire dal titolo, che bisogna  salvare i bambini, tutti, nessuno escluso. Questa Campagna, lanciata contemporaneamente in 28 Paesi nel mondo, rappresenta una sfida importante e coraggiosa contro la povertà e le malattie, salvando 500.000 bambini ogni anno. In questo modo, si contribuisce al raggiungimento del 4° Obiettivo del Millennio fissato dall'Onu, ovvero  il drastico ridimensionamento, entro il 2015, del tasso di mortalità infantile che andrebbe ridotto di ben i due terzi. Per maggiori informazioni: www.everyone.it.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo