logo san paolo
mercoledì 08 dicembre 2021
 
anniversari
 

WeWorld-GVC, mezzo secolo di impegno per le donne e l'infanzia nel mondo

04/10/2021  La Ong, presente con i suoi progetti in 25 Paesi, celebra i suoi primi cinquant'anni di vita a Bologna al Terra di Tutti Film Festival, che si svolge in presenza e online fino al 10 ottobre

Era il 1971 quando l'organizzazione umanitaria WeWorld-GVC cominciò a muovere i suoi primi passi nella cooperazione internazionale con i primi progetti in Africa. Mezzo secolo dopo, la Ong ha esteso il suo impegno umanitario a 25 Paesi, Italia compresa, e continua a lavorare per contribuire a costruire un mondo più giusto e inclusivo, difendendo i diritti di donne, bambini e bambine. Solo nell'ultimo anno ha realizzato 170 progetti e in totale ha raggiunto oltre 10 milioni di beneficiari in tutto il pianeta.

WeWorld-GVC festeggia i suoi primi 50 anni di vita in occasione del Terra di Tutti Film Festival, rassegna di cinema sociale ed eventi che si svolge a Bologna e anche online da oggi fino al 10 ottobre. Sabato 9 ottobre, presso il Cinema Lumière, a partire dalle ore 18.30 si terrà un evento speciale in cui verrà presentato uno screening off del fotografo Gabriele Galimberti, primo premio World Press Photo 2021, a cui seguiranno cortometraggi, fotografie e racconti per celebrare i 50 anni di lotte di WeWorld-GVC. Durante la serata sono previsti altri momenti di racconto delle attività della Ong.

WeWorld-GVC ha deciso di recuperare dai suoi archivi una serie di immagini significative che raccontano il suo percorso e l'impegno nella cooperazione internazionale. Grazie alla collaborazione con CHEAP - un progetto di arte pubblica, un collettivo nato dalla creatività di sei donne a Bologna nel 2013 che promuove la street art come strumento di rigenerazione urbana - e con Yele&Tres, coppia di artisti tra i protagonisti della nuova scena italiana, queste foto vengono attualizzate e ricontestualizzate dentro un immaginario visivo contemporaneo, seguendo le principali linee di intervento: garantire acqua, diritti, parità di genere, educazione e una vita degna a tutte e tutti. ll lavoro proposto viene installato nel centro storico di Bologna: dal 28 ottobre le immagini prendono vita nel cuore della città (via Borgonuovo, via Begatto, via Mascarella, via Sant’Isaia, via San Felice, Strada Maggiore, via d’Azeglio, via Nazario Sauro).

Terra di Tutti Film Festival è promosso e organizzato dal 2007 dalle Ong Cospe e WeWorld con l'obiettivo di far conoscere paesi, comunità e lotte sociali che spesso rimangono invisibili. Numerosi i titoli e le conferenze proposti, che affrontano una grande varietà di temi attuali e urgenti, dalla crisi climatica e le migrazioni ambientali all'Afghanistan sotto il regime talebano, dai diritti negati delle donne alla resistenza dei popoli indigeni. Informazioni e programma: www.terradituttifilmfestival.org 

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo