Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
domenica 23 giugno 2024
 
Autore

Visualizzazione dei contenuti di Annachiara Valle

Articolo

«Invitiamo Gesù nella nostre vite, con Lui non si fa naufragio»

27 marzo 2020

La preghiera straordinaria di Papa Francesco contro il coronavirus. «La malattia ci ha sorpreso come gli apostoli nella tempesta. Ma, sull'esempio di quanti si stano sacrificando fino alla vita, tutti dobbiamo chiederci cosa resta e cosa passa. Affidando al Signore le nostre paure perché Lui le vinca».

Articolo

Stop alle guerre e alla produzione di armi. Riconvertire le industrie si può

27 marzo 2020

Appello dell'Onu per un cessate il fuoco globale. "La malattia da combattere è il coronavirus", dice il segretario generale. Intanto in Italia si chiede di fermare la produzione degli f35 per tutelare la salute deI dipendenti. "Lasciare aperte solo quelle industrie necessarie per il settore sanitario", dice don renato Sacco, coordinatore nazionale di Pax Christi. E intanto la Beretta...

Articolo

«Uniamo le voci, pastori e fedeli: preghiamo il Padre Nostro»

25 marzo 2020

Papa Francesco ricorda i 25 anni della Evangelium vitae e chiama alla solidarietà per le persone malate, anziane, sole. Sottolinea il valore della vita umana, da difendere. E rimanda alle 12 per la recita comune della preghiera che Gesù ci ha insegnato affinché finisca la pandemia. Unisciti a noi per pregare insieme, in diretta

APPUNTAMENTO ALLE 12.00 PER LA RECITA COMUNE DEL PADRE NOSTRO

Articolo

Il sacrificio di don Giuseppe,

24 marzo 2020

Avrebbe donato il suo respiratore a un giovane malato. Il gesto dell'arciprete settantaduenne di Casnigo, in provincia di Bergamo, rivelato dalla stampa locale, non trova riscontro. Si sa, però, che, prima di ammalarsi, più volte aveva detto: "Preferirei che al mio posto fossero salvati i più giovani"

Articolo

Medici e sacerdoti morti, un esempio di eroismo

24 marzo 2020

Il Papa prega per il personale medico e per i tanti preti morti in questi giorni. Poi parla dell'accidia, il peccato di chi si lascia vivere lamentandosi degli altri. Anche oggi possibile la comunione spirituale con le parole indicate da Francesco.

Edicola San Paolo