logo san paolo
domenica 27 novembre 2022
 
Autore

Visualizzazione dei contenuti di Lorenzo Montanaro

Articolo

«Dalle stragi di civili alle bombe a grappolo, quanti trattati violati»

19 ottobre 2022

«È stato valicato ogni limite» spiega Edoardo Greppi, docente di Diritto internazionale all’Università di Torino e Presidente dell’Istituto internazionale di diritto umanitario. «Bisogna che la ragione torni a prevalere sulla forza. È un conflitto dell'Ottocento, scatenato per conquistare terre, combattuto con angoscianti mezzi ultramoderni»

Articolo

Torino, la Chiesa si riorganizza: il futuro passa da diaconi, famiglie e laici

16 ottobre 2022

Presentate le linee-guida del prossimo anno pastorale in cui il nuovo arcivescovo, monsignor Roberto Repole, e i suoi collaboratori, intendono porre le basi di un cammino tutto da scrivere. E' in atto una metamorfosi del credere, è stato detto, continuare a lamentarsi per le Messe sempre meno frequentate e le scarse vocazioni è sterile: meglio cercare i germogli nuovi, che pure esistono. I laici, ad esempio, possono essere sempre più coinvolti nei campi della catechesi, della formazione (oratori) e della carità

Articolo

Agostino, un faro spirituale per milioni di credenti

28 agosto 2022

È sempre straordinariamente attuale la figura di questo santo, di cui la liturgia fa memoria il 28 agosto. Poche altre personalità dell'universo cristiano hanno lasciato un'eredità paragonabile alla sua. E ancora oggi le sue "Confessioni" sono una bussola per tanti uomini e donne in ricerca

Articolo

La tenace santità della madre di Agostino

27 agosto 2022

Nacque a Tagaste, in Africa, nel 331. Sposò Patrizio, un galantuomo, ma pagano. Ebbe tre figli, il più grande dei quali fu Agostino che in gioventù visse dedito ai piaceri. La sua fede, i suoi continui ma silenziosi sacrifici furono coronati dalla conversione del marito e del figlio, che lei generò alla fede tra lacrime e preghiere. Morì il 27 agosto 387

Articolo

La milizia in armi e il voto a Maria

04 agosto 2022

C’è una milizia, che spara, ma non per fare la guerra. Spara a salve, per onorare un voto alla Vergine  fatto nel 1622. E un paese intero, Bannio (Verbania), comune di montagna nella valle Anzasca ai piedi del Monte Rosa, ogni anno tiene fede a una promessa solenne

Pubblicità
Edicola San Paolo