Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
venerdì 31 maggio 2024
 
Autore

Visualizzazione dei contenuti di padre Maurizio Patriciello

Articolo

Ma il dolore di una mamma per suo figlio mai potrà essere fischiato

13 febbraio 2024

Tutto  è opinabile. Il diritto all’ imbarazzo ci sta bene. Quello al fischio, come è avvenuto a Sanremo, no. Offende inutilmente la dignità di chi lo fa e di chi lo riceve. La modalità della gestione del dolore di una mamma per la morte di suo figlio può non essere condivisa ma - per carità - mai potrà essere fischiata (di padre Maurizio Patriciello)

Articolo

Quando abitudine e sicurezza (eccessiva) diventano un pericolo: il coraggio di fermarsi

05 agosto 2023

La tragedia di Amalfi. L'editrice americana Adrienne Vaughan, 45 anni, sul gozzo che ha impattato violentemente contro un veliero lascia il marito e due figli minorenni. Lo skipper dell'imbarcazione che trasportava la famiglia statunitense sarebbe risultato positivo ai test tossicologici. Padre Maurizio Patriciello: «Che peccato, questo dolorosissimo, evitabile sciupìo di vite. Sentiamo il dovere, in quanto italiani e campani, di chiedere scusa al vedovo e agli orfani, e di abbracciarli. Certo, “l’incidente” sarebbe potuto capitare dappertutto, di fatto si è consumato nel nostro affascinante mare»

Articolo

Caro Tobiuccio, perché lo hai fatto?

12 luglio 2023

Lettera aperta all'uomo che dopo 30 anni di carcere è tornato a delinquere anziché assaporare il gusto della vita e della libertà, finendo nuovamente in cella (di padre Maurizio Patriciello)

Articolo

«Il connubio tra politica e camorra è una miscela esplosiva, un furto di speranza»

30 aprile 2023

«Come Carmine Schiavone, Francesco Bidognetti, don Peppino Diana, anche Nicola Cosentino nacque a Casal di Principe. Un professionista serio, impegnato nel mondo dell’imprenditoria e della politica, non un furfante, un signore. Ma poi...». Don Maurizio Patriciello ragiona sul caso Cosentino: «è stato condannato anche in Cassazione a dieci anni di carcere per concorso esterno in associazione mafioso. È stato ritenuto un referente del  clan dei Casalesi. Dobbiamo ricominciare daccapo...»

Articolo

Il dono immenso della mamma di Enea

11 aprile 2023

Suo figlio non è stato abortito, anche se non tornerà sui suoi passi la sua decisione merita un grazie grande quanto il sole. Un bambino che nasce appartiene a tutti, è una vittoria di dimensioni ciclopiche. Quello che è accaduto alla Mangiagalli di Milano ci dice che le culle per la vita devono essere moltiplicate a dismisura in tutta la penisola (di Maurizio Patriciello)

Edicola San Paolo