logo san paolo
venerdì 27 maggio 2022
 
Autore

Visualizzazione dei contenuti di Paolo Pegoraro

Articolo

Dante, il poeta della speranza cristiana

01 aprile 2022

Nella giornata dedicata a Dante, papa Francesco ha pubblicato la lettera apostolica Candor lucis aeternae. Andrea Monda, direttore de L'Osservatore Romano, svela al settimanale Credere perché l’autore della Divina Commedia è il “poeta del cuore” del Santo Padre. E c’è lo zampino di nonna Rosa...

Articolo

Le parole più semplici hanno un rintocco sacro

12 agosto 2021

Intreccia storie tra visibile e invisibile. Melissa Magnani è una scrittrice che trae le parole dal silenzio e da una profonda comunione con la natura. Sul numero 34 di Credere, in edicola dal 19 agosto 2021, racconta la storia di una santa ben nota, senza mai citarne il nome. «Il fascino della vita dei santi», dice, «sta nei dettagli»

Articolo

Le assenze che ci fanno compagnia

29 luglio 2021

Lapide in memoria è il racconto che Irene Salvatori offre ai lettori del settimanale Credere in edicola da giovedì 5 agosto 2021. Per la poetessa di origini toscane, la memoria è un’attività creativa, che riempie il vuoto lasciato da luoghi e persone

Articolo

Qumran e i suoi misteri

07 maggio 2020

Nel 1947 in Terra Santa furono scoperti dei rotoli di libri biblici, più antichi dei manoscritti fino ad allora noti, e diversi altri scritti religiosi. Chi erano i misteriosi abitanti di quel sito? Alla scoperta di un affascinante enigma

Articolo

Prendiamoci cura della Parola

16 gennaio 2020

Padre Gaetano Piccolo è un professore universitario ma nel suo blog sa comunicare la Sacra Scrittura con il linguaggio del Web. «Alla gente non interessano concetti astratti ma un incontro vero»

Articolo

Alessandro Zaccuri: «Gesù? Il più grande narratore»

08 agosto 2019

Il giornalista di Avvenire ha fatto della passione per i libri una professione. E con la moglie ha ideato un'iniziativa che abbina letteratura e solidarietà. Nella foto: Alessandro Zaccuri, 56 anni, con la moglie, Patrizia Bacchetta, 54 (foto di Fabrizio Annibali)

Articolo

Don Pietro Sigurani, il prete convertito dai poveri

21 febbraio 2019

Ogni giorno nel centro di Roma il sacerdote apparecchia tavola per i bisognosi nella chiesa di Sant’Eustachio. Ora sta ultimando la Casa della misericordia, con bar e docce. «Qualcuno storce il naso, ma fare la carità significa offrire un servizio che restituisca dignità»

pagina 1 di 3 1 2 3 > >>
Pubblicità
Edicola San Paolo