Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
venerdì 12 aprile 2024
 
Autore

Visualizzazione dei contenuti di Vittoria Prisciandaro

Articolo

Quando padre Bruno Secondin pregava con Francesco

07 giugno 2019

Un'intervista con padre Bruno Secondin, pubblicata su Credere l'8 marzo 2015, poco dopo aver guidato gli esercizi spirituali alla Curia romana e papa Francesco in preparazione alla Pasqua: «Siamo partiti da Elia, profeta di frontiera e delle periferie esistenziali, caro a Francesco»

Articolo

«I muri non fermano chi scappa, i migranti vanno soccorsi e salvati»

04 aprile 2019

Il presidente della Cei è intervenuto alla presentazione del rapporto 2019 del Centro Astalli: «Il decreto sicurezza è insufficiente e va rivisto. Non basta accogliere, ma bisogna integrare: ti devo insegnare la lingua, inserirti in un contesto di cittadinanza». I dati: meno arrivi ma più difficoltà. Nelle città aumentaono le richieste per servizi a bassa soglia, come mensa, docce e vestiario

Articolo

Voi medici, missionari della salute

28 marzo 2019

L’ospedale del Papa quest’anno festeggia i 150 anni dalla fondazione. Da sempre aperto al mondo, invia i suoi medici nei Paesi dove c’è più bisogno di aiuto. Due cardiochirurghi raccontano le sfide e i dilemmi  di un lavoro che li appassiona. E che, spesso, mette a dura prova la fede

Articolo

Lucia Ercoli, la dottoressa che cura i poveri del Papa

14 marzo 2019

Dirige il nuovo ambulatorio sotto il colonnato di San Pietro che assiste i clochard ma anche la gente delle periferie di Roma che fatica ad accedere a visite e medicinali. Perché, spiega, «nella sanità diventata troppo simile a un’azienda si è insinuata la cultura dello scarto»

Edicola San Paolo