Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
lunedì 22 luglio 2024
 
Autore

Visualizzazione dei contenuti di Younis Tawfik

Articolo

«Io, musulmano, piango per il monastero distrutto dall'Isis»

23 gennaio 2016

«Il monastero di Sant'Elia era caro anche a molti islamici come me, quante volte ci sono andato da piccolo con i miei». Lo scrittore e intellettuale iracheno Younis Tawfik, originario di Mosul, oggi esule in Italia, commenta lo scempio che i terroristi stanno compiendo nella sua terra: oltre a uccidere barbaramente, radono al suolo luoghi di culto cancellando secoli di pacifica coesistenza fra fedi e culture differenti.

Articolo

Younis Tawfik: «La mia Mosul, oggi schiava e perduta»

07 agosto 2015

Lo scrittore iracheno ricorda la sua città occupata dall’Isis, i fedeli in fuga e le loro case marchiate con la "N" di Nazareni, l'oppressione degli uomini in nero (anche contro gli stessi musulmani), la violenza che dilaga nella terra dei profeti.

Edicola San Paolo