logo san paolo
domenica 01 agosto 2021
 

17 ottobre 2010 - XXIX del Tempo ordinario

 - 
Luca (18,1-8)


In quel tempo, Gesù diceva ai suoi discepoli una parabola sulla necessità di pregare sempre, senza stancarsi mai: «In una città viveva un giudice, che non temeva Dio né aveva riguardo per alcuno. In quella città c’era anche una vedova, che andava da lui e gli diceva: “Fammi giustizia contro il mio avversario”. Per un po’ di tempo egli non volle; ma poi disse tra sé: “Anche se non temo Dio e non ho riguardo per alcuno, dato che questa vedova mi dà tanto fastidio, le farò giustizia perché non venga continuamente a importunarmi”». E il Signore soggiunse: «Ascoltate ciò che dice il giudice disonesto. E Dio non farà forse giustizia ai suoi eletti, che gridano giorno e notte verso di lui? Li farà forse aspettare a lungo? Io vi dico che farà loro giustizia prontamente. Ma il Figlio dell’uomo, quando verrà, troverà la fede sulla terra?».


L’aiuto viene da Dio

«Ma il Figlio dell’uomo, quando verrà, troverà la fede sulla terra? » (Lc 18,8). Mai domanda restò più carica di emozione, provocazione calata all’improvviso nelle nostre vicende. Per fede l’uomo può liberare il suo canto, la sua invocazione, attesa di un Dio che cambia la faccia della terra: «Spero nel Signore, spero nella sua Parola» (Sal 129,5). Per fede il futuro è sognato come giustizia finalmente ottenuta, le piaghe del dolore umano, di ogni dolore, purificate per amore misericordioso di Dio: «E Dio non farà giustizia dei suoi eletti che gridano giorno e notte verso di lui? Li farà a lungo aspettare?» (Lc 18,7).

    Per fede è annunziata la Parola che salva, «che è viva, efficace, e scruta i sentimenti e i pensieri del cuore» (Eb 3,4-12) ed è data «perché l’uomo di Dio sia completo e ben preparato per ogni opera buona» (2Tim 3,16).

    Era la fede che permetteva a Mosè di essere più forte nella battaglia contro Amalek. Le sue mani protese al cielo a invocare l’Altissimo rimandano all’uomo credente che sa che l’unica sua forza viene da Dio. Ogni battaglia è vinta se Dio scende al fianco del perseguitato. Il nostro aiuto viene dal Signore e le risposte alle nostre domande sono nel cuore di Dio che le svela per amore di ciascuno. Giusto giudice non abbandonerà la sua gente alla rovina e proteggerà dal male ogni vivente: «Veglierà su di te, quando esci e quando entri da ora e per sempre» (Sal 120).

    Dio comunque c’è, c’è sempre ad asciugare lacrime, a sorreggere gli stanchi, ad aiutare a rialzarsi chi è caduto. Il nostro Dio non si addormenta sul nostro dolore, non prende sonno il custode d’Israele. Se così è, se abbiamo la certezza che in ogni caso Dio è al nostro fianco, allora la domanda del Maestro sul futuro della fede non giudica Dio, che resterà sempre fedele accanto agli uomini, ma giudica la storia di ogni uomo che saprà essere capace di sogno e di futuro, solo se sarà all’altezza della fede ricevuta in dono.
Il Signore verrà, arriverà sempre, e in un modo o in un altro offrirà il suo sguardo di compassione alla storia. Non perdere il contatto con la sua Parola, riuscire a restare aggrappati in ogni occasione opportuna e non opportuna alla verità annunciata orienterà l’attesa e renderà più confortevole il tempo che ci separa dall’incontro.

    «Abbiate fede», sembra ripetere il Maestro di Galilea, io non vi deluderò, se aspettate che la giustizia avanzi, che l’aiuto vi sia dato, abbiate fede, io sto per arrivare, ma per potervi incontrare dovete sapermi aspettare. «Alzo gli occhi verso i monti: da dove mi verrà l’aiuto? Il mio aiuto viene dal Signore» (Sal 120).


13 ottobre 2010

 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 0,00 - 11%
CREDERE
€ 88,40 € 57,80 - 35%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
FELTRO CREATIVO
€ 23,60 € 18,00 - 24%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
I LOVE ENGLISH JUNIOR
€ 69,00 € 49,90 - 28%