logo san paolo
lunedì 27 giugno 2022
 

All'Italia manca una visione del futuro

La lettera di Nicolò (FC n. 18/2014) è lodevole per l’amore alla vita. Attenzione, però, a non fare “santa retorica”: non è vero che dove sta un figlio ce ne possono stare anche tre o quattro. Ciò, forse, era possibile nelle società agricole. O magari oggi nelle favelas. Nelle società industrializzate la madre lavora, e un bambino piccolo non può stare da solo. Un figlio, poi, costa sempre di più. Certo, l’amore è più importante dei vestiti griffati. Mettere al mondo dei figli perché soffrano la fame non è “procreazione responsabile”.
RITA N. - Bologna

Il problema non è il numero dei figli, ma l’assenza di politiche familiari. Non c’è armonia tra lavoro e famiglia e mancano reti di protezione per la vita e la maternità. Andrebbe chiesta più responsabilità ai politici piuttosto che ai genitori. Un bambino non è una scommessa, ma fattore di crescita. L’Italia, purtroppo, non ha una visione di futuro. Fa chiacchiere e basta.


05 giugno 2014

I vostri commenti
14

Stai visualizzando  dei 14 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo