logo san paolo
lunedì 13 luglio 2020
 
Votantonio Aggiornamenti rss Francesco Anfossi - Votantonio

Con la Raggi ci siamo giocati pure le Paralimpiadi

Luca Pancalli
Luca Pancalli

Già, le Paralimpiadi: sono finite anch’esse nella furia olimpo-fobica dei Cinque Stelle. C’eravamo emozionati fino alle lacrime per le imprese del guerriero Alex Zanardi e della meravigliosa Bebe Vio, ma la sindaca di Roma non ha avuto pietà nemmeno per questo evento così importante sul piano sportivo e morale. Si dirà che le Paralimpiadi sono state cancellate indirettamente, sono per così dire un "effetto collaterale". Ma intanto Roma rinuncia a una “missione culturale da trasmettere”, come ha detto ad Alessia Guerrieri  il presidente del Comitato Paralimpico Luca Pancalli in una bella intervista ad “Avvenire”.

Pancalli è il signore sulla carrozzella che ieri stava a fianco a Giovanni Malagò nella conferenza stampa del Coni. E' un avvocato con un passato di pentatleta (tiro a segno, scherma, nuoto, equitazione, corsa), ha partecipato a quattro Paralimpiadi vincendo otto ori, sei argenti e un bronzo. Uno che vola alto, che non si ferma mai. Una leggenda. Snobbato pure lui dalla Raggi, cosa forse ancor più grave che snobbare Malagò, per il riguardo che si dovrebbe a un disabile. Pancalli avrebbe esposto le sue motivazioni con razionalità e passione. Perché perdere le Paralimpiadi, come ha spiegato nell'intervista Pancalli, “significa perdere un’opportunità”. Perché il movimento paralimpico “è uno straordinario strumento da utilizzare in tutti i Paesi per un contagio virtuoso”. Perché gli atleti paralimpici fanno molto di più che vincere medaglie: “Mettono in moto un meccanismo per il quale oggi la gente vede in loro qualcosa che regala speranza”.

Ed ecco presentarsi la splendida occasione di Roma, città del Papa, città dei Giubilei, “Roma-Amor” città delle Paralimpiadi 2024, una manifestazione di atleti e campioni veri, tutta gente che getta il cuore oltre l’ostacolo, che sa spiccare il volo, trasformando i sogni in realtà, imprimendo, come ha detto il presidente del Comitato paralimpico, una "straordinaria accelerazione sul piano del rispetto delle persone disabili". Se la giunta del Campidoglio avesse preso un po' di quella cocciuta determinazione con cui si vincono le sfide impossibili degli atleti paralimpici, Roma avrebbe organizzato delle splendide Paralimpiadi. E invece niente sfida, perché al Campidoglio hanno prevalso altre logiche, non si è stati capaci di osare. Forse perché lì dentro non c'è gente fatta della stessa pasta degli atleti paralimpici.    


22 settembre 2016

I vostri commenti
14
scrivi

Stai visualizzando  dei 14 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 92,90 - 11%
    CREDERE
    € 88,40 € 0,00 - 35%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    GBABY
    € 69,60 € 49,80 - 28%