logo san paolo
giovedì 23 settembre 2021
 

COMMEMORAZIONE DI TUTTI I FEDELI DEFUNTI - 2 novembre 2013

Colui che viene a me, io non lo caccerò fuori, perché sono disceso dal cielo non per fare la mia volontà, ma la volontà di colui che mi ha mandato. E questa è la volontà di colui che mi ha mandato: che io non perda nulla di quanto egli mi ha dato, ma che lo risusciti nell’ultimo giorno. Questa infatti è la volontà del Padre mio: che chiunque vede il Figlio e crede in lui abbia la vita eterna; e io lo risusciterò nell’ultimo giorno.
Giovanni 6,37-40


QUEI SANTI NASCOSTI IN CUI RISPLENDE LA GLORIA DI DIO


Noi diventiamo santi “sotto il segno oi diventiamo santi “sotto il segno della grazia”. Per quanto strano possa sembrare, la santità non è solo il frutto di una buona volontà: è sempre e in ogni caso il dono di Dio che ci raggiunge nel “viaggio” che compiamo su questa terra. Il Vangelo di oggi ci suggerisce di considerare il dono della grazia nella forma dell’essere “affidati” a Gesù, da lui “custoditi” e “assicurati” alla risurrezione. Molti uomini e donne che la Chiesa ci propone oggi come esempi da imitare hanno iniziato così il loro cammino di santità. Alcuni di loro hanno detto: «Voglio farmi santo», esprimendo così un desiderio che tutti possiamo avere.

Ma “volere diventare santo” è solo l’inizio della nostra risposta alla grazia che ci precede sempre donandoci lo stesso desiderio di santità. Credo sia necessario, almeno qualche volta, dire che il Vangelo è bello e che, pur chiedendoci la fatica dell’umana serietà che la vita esige, è via alla gioia di veder realizzate le più significative aspirazioni umane: le nostre, anche quelle più segrete, insieme a quelle che condividiamo con tutto il mondo.

Noi siamo i figli di Dio che già in questa vita “vedono il Figlio Gesù e credono in lui”. Troviamo qui una verità meravigliosa e impegnativa: vedere il Figlio significa conoscerlo e conoscere Gesù significa capire come siamo stati amati nella sua morte in croce.


NELLE MANI AMOREVOLI DI DIO.


Tutti i santi hanno contemplato e pregato davanti al Crocifisso. Non tutti hanno usato le stesse parole: c’è chi ha scritto molte cose di ciò che ha contemplato e c’è chi è vissuto per anni e anni nel silenzio, senza mostrare altro che gli effetti di questo amore. Sono i più che noi riconosciamo in tanti amici e parenti che abbiamo stimato e amato, che hanno portato la croce stessa di Gesù, offrendo sé stessi perché tanti “vedano” il Signore e vadano a lui.

La gloria e la gioia di Dio risplendono in loro e la Chiesa è certa che non andremo perduti, lontano dalle mani amorevoli e forti di Dio: abbiamo infatti già ora in noi la stessa vita di Dio e l’avremo in pienezza quando risorgeremo «nell’ultimo giorno». A chi, con un po’ di ansia, si domanda quando sarà questo “ultimo giorno” vorrei rispondere con disarmante semplicità che è oggi, è ogni momento in cui il Signore si fa presente nella nostra vita, ci scruta a fondo e trova in noi le inconfondibili impronte del suo amore che abbiamo accolto e corrisposto nella carità.

Ogni giorno, anche il più ordinario e normale, è provvidenziale occasione di santità e di gioia. Che il Signore ci doni di non dimenticarlo mai!


01 novembre 2013

I vostri commenti
1
scrivi

Stai visualizzando  dei 1 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 0,00 - 11%
    CREDERE
    € 88,40 € 57,80 - 35%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    I LOVE ENGLISH JUNIOR
    € 69,00 € 49,90 - 28%