Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
mercoledì 24 luglio 2024
 
Il caso della settimana Aggiornamenti rss Associazione Don Giuseppe Zilli

Depressa, in povertà e con un figlio affidato ai suoi genitori

FATIMA, magrebina di 51 anni, residente in Italia da 16, ha due bambini di 9 e 14 anni. Il marito l’ha abbandonata disinteressandosi completamente dei figli. Fatima, sola e già incline a crisi depressive, si è battuta coraggiosamente, fra mille problemi di sopravvivenza, per i figli, alternandosi in lavori diversi, precari e mal retribuiti. Adesso, per le preoccupazioni, l’instabilità familiare e la salute segnata dalle continue ricadute, la donna suo malgrado, è stata costretta ad affidare il figlio minore ai nonni in patria. Questa separazione l’ha ridotta agli estremi. Fatima, sfrattata, è provvisoriamente domiciliata presso la struttura dei servizi sociali ma ha bisogno di un generoso sostegno che le faccia ritrovare la speranza di ricongiungersi con il figlio


07 aprile 2022

 
Pubblicità
Edicola San Paolo