logo san paolo
giovedì 21 novembre 2019
 

Domenica 13 ottobre - VII dopo il martirio di san Giovanni il precursore

Lettura del Vangelo secondo Matteo (13,44-52)

In quel tempo. Il Signore Gesù disse: «Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto nel campo; un uomo lo trova e lo nasconde; poi va, pieno di gioia, vende tutti i suoi averi e compra quel campo. Il regno dei cieli è simile anche a un mercante che va in cerca di perle preziose; trovata una perla di grande valore, va, vende tutti i suoi averi e la compra. Ancora, il regno dei cieli è simile a una rete gettata nel mare, che raccoglie ogni genere di pesci. Quando è piena, i pescatori la tirano a riva, si mettono a sedere, raccolgono i pesci buoni nei canestri e buttano via i cattivi. Così sarà alla fine del mondo. Verranno gli angeli e separeranno i cattivi dai buoni e li getteranno nella fornace ardente, dove sarà pianto e stridore di denti. Avete compreso tutte queste cose?». Gli risposero: «Sì». Ed egli disse loro: «Per questo ogni scriba, divenuto discepolo del regno dei cieli, è simile a un padrone di casa che estrae dal suo tesoro cose nuove e cose antiche».

 

Dalla Parola alla vita

L’antico popolo di Israele ha coltivato a lungo la consapevolezza di essere il popolo eletto, cioè il popolo scelto da Dio come destinatario di un’alleanza, un legame speciale di fedeltà e di amore. L’elezione da parte di Dio aveva consolidato anche la percezione di una sorta di unicità, di esclusività: la salvezza è solo per questo popolo e per coloro che, pur non appartenendo a Israele, osservano la Torah, la Legge di Dio.

Questa visione, profondamente radicata nella coscienza del popolo ebraico, progressivamente si è modificata a partire da una serie di riflessioni e di indicazioni, nate soprattutto in ambito profetico: la salvezza è destinata non solo a Israele ma a tutti i popoli, che troveranno in Gerusalemme il loro punto di riferimento, il luogo in cui portare le proprie offerte a Dio.

Nel libro del profeta Isaia si dice infatti: «Io verrò a radunare tutte le genti e tutte le lingue; essi verranno e vedranno la mia gloria». Addirittura alcuni saranno inviati alle popolazioni che non hanno mai udito parlare del Dio di Israele, una sorta di compito missionario, che permetterà a tutti di arrivare alla città santa, ciascuno con un diverso mezzo di trasporto, come a dire che il cammino verso Dio è per tutti, ciascuno secondo le proprie capacità: «Ricondurranno tutti i vostri fratelli da tutte le genti come offerta al Signore, su cavalli, su carri, su portantine, su muli, su dromedari, al mio santo monte di Gerusalemme».

Il Vangelo per esprimere la stessa visione, si serve invece dell’immagine della rete gettata nel mare che raccoglie ogni genere di pesci. L’evangelista Matteo ci fa fare però anche un passo ulteriore, ci ricorda infatti che, se il Regno è destinato a tutti, non tutti potranno entrarvi: una volta che la rete è stata gettata, i pescatori la tirano a riva, si mettono a sedere, raccolgono i pesci buoni nei canestri e buttano via i cattivi. Cosa dunque farà la differenza? È proprio vero che sono tutti chiamati? Il regno dei cieli è come un tesoro prezioso, come una perla di grande valore, si tratta di scoprirne il valore e di essere disposti ad acquistarli, investendo tutto, perché non vi è nulla di più prezioso e per questo vale la pena di vendere ogni cosa.

San Paolo sottolinea la stessa visione con un ragionamento diverso: se tutti sono chiamati, tuttavia gli ingiusti non erediteranno il regno di Dio. Si tratta di scegliere ogni giorno l’alleanza di Dio, lasciandosi purificare e abbandonando tutto ciò che è contrario al Vangelo e che san Paolo elenca in una sorta di lista. Poi continua dicendo: «Tali eravate alcuni di voi! Ma siete stati lavati, siete stati santificati, siete stati giustificati nel nome del Signore Gesù Cristo». Il nostro cammino di discepoli ogni giorno si rinnova, riparte verso il monte di Gerusalemme con il mezzo di cui possiamo disporre, per portare l’offerta della nostra vita a Dio, insieme ai tanti fratelli e sorelle che da ogni angolo della terra sono in cammino verso l’unica meta, verso il regno che Dio ha preparato per tutti.

Commento di don Marco Bove


10 ottobre 2019

I vostri commenti
0
scrivi
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 92,90 - 11%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
CREDERE
€ 88,40 € 52,80 - 40%
FELTRO CREATIVO
€ 22,00 € 0,00 - 18%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
GBABY
€ 69,60 € 49,80 - 28%