Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
domenica 21 luglio 2024
 

Dare il giusto peso a ciò che diciamo è una testimonianza evangelica importantissima

Mt 5,33-37 - Sabato della X settimana del Tempo ordinario (15 giugno 2024) - 

“Sia invece il vostro parlare sì, sì; no, no; il di più viene dal maligno”. Quanto male si fa con le parole. Quanta sofferenza procuriamo al nostro prossimo con parole sbagliate. La menzogna, il gossip, il chiacchiericcio sono una peste mortale per ogni relazione di vero bene. Un insegnamento importante del Vangelo è fare un corretto uso delle parole. Eliminare ogni parola vana e imparare a dare il giusto peso a ciò che diciamo è una testimonianza evangelica importantissima.

In passato la parola di una persona era sacra, oggi viviamo in un mondo dove facciamo fatica a fidarci, abbiamo perso il senso della credibilità e usiamo le parole per infangare, distruggere, sminuire, insultare, fomentare odio. Una grande poetessa italiana, Alda Merini, amava dire che “dobbiamo scegliere con cura le parole da non dire”. Il Vangelo di oggi ci dice la stessa cosa e ci chiede di tornare ad essere uomini e donne di Parola, quella con la P maiuscola.

Quante cose cambierebbero dentro e fuori la Chiesa se cominciassimo a mettere in pratica questo comandamento di Cristo. Quanta aria pulita porteremmo lì dove siamo. Quanta luce non sarebbe ostacolata, e quanto male sarebbe risparmiato. 

Vai alle LETTURE DEL GIORNO


14 giugno 2024

 
Pubblicità
Edicola San Paolo