logo san paolo
lunedì 04 marzo 2024
 

Alla fine della vita non ci sarà il nulla ma Qualcuno

Matteo 24,42-51 - Giovedì della XXI Settimana del TO (31 agosto 2023) - 

Vegliate dunque, perché non sapete in quale giorno il Signore vostro verrà”. Detta così questa frase di Gesù potrebbe suscitare in noi solo grande paura, e certamente non avevamo bisogno del Vangelo per avere paura della morte perché essa ci accompagna per tutti i giorni della nostra vita anche quando non ci pensiamo in nessun modo. Quello che però Gesù sta tentando di dire ha un doppio significato: il primo è che siccome non sappiamo “quando sarà il giorno e l’ora” allora ogni momento della nostra vita, ogni dettaglio, ogni cosa dobbiamo sempre viverla con totalità come se fosse l’ultima cosa della nostra vita. Chi vive così non vive male, ma vive intensamente. Se bacia la donna che ama lo fa sapendo che non può rimandare quell’affetto. Se perdona qualcuno lo fa velocemente perché non sa se avrà ancora il tempo. Se deve prendere una decisione importante la prende subito perché non sa se si presenterà più quell’opportunità. Insomma Gesù non sta istillando paura, bensì pienezza.

In seconda analisi le parole di Gesù ci rivelano una cosa importante: alla fine della vita non ci sarà il nulla, ma bensì Qualcuno. Noi da credenti non possiamo più attendere la morte, ma solo attendere Qualcuno. In quel momento così drammatico ed estremo della vita non saremo soli, o abbandonati, ma saremo tra le braccia di qualcuno. Il vero problema è come ci troverà questo Qualcuno, cioè in quale condizione troverà la nostra fragile umanità. Dio ha grande misericordia verso la nostra debolezza, ma è inflessibile davanti alla nostra chiusura, superbia, egoismo se “cominciasse a percuotere i suoi compagni e a bere e a mangiare con gli ubriaconi, arriverà il padrone quando il servo non se l'aspetta e nell'ora che non sa, lo punirà con rigore e gli infliggerà la sorte che gli ipocriti si meritano: e là sarà pianto e stridore di denti”.


30 agosto 2023

 
Pubblicità
Edicola San Paolo