logo san paolo
lunedì 13 luglio 2020
 
Votantonio Aggiornamenti rss Francesco Anfossi - Votantonio

Europee, martire offresi

Gli arresti domiciliari come jolly per vincere le europee, o quanto meno limitare i danni: potrebbe essere questa la carta scelta da Silvio Berlusconi. E' una delle interpretazioni che si fa sull'escalation di esternazioni del Cavaliere, ormai presente come il prezzemolo sui canali televisivi suoi (nel senso di Mediaset) e nostri (nel senso della Rai). Nei faccia a faccia in diretta Tv il fondatore e leader di Forza Italia continua ad alzare l'asticella contro i giudici, sfidando gli ammonimenti dei magistrati di Sorveglianza, a poche ore dal suo inserimento ai servizi sociali presso la Sacra Famiglia di Cesano Boscone, dove dovrebbe assistere per quattro ore alla settimana i malati di alzheimer.

Come è noto, Forza Italia alle europee potrebbe scendere addirittura sotto il 20 per cento. Dunque la rimonta (specialità berlusconiana), dopo l'accusa di negazionismo a tutto il popolo tedesco e il solito fuoco di fila delle ospitate in Tv potrebbe prevedere la carta del Martire. Pare che alcuni sondaggi interni, in caso di arresti domiciliari, gli regalino addirittura il dieci punti, portando il partito al 30 per cento. A quel punto Forza Italia potrebbe diventare il primo partito, prima di Renzi e Grillo. In quel caso la rendita di posizione - dato per scontato il solito ostinato isolamento volontario antisistema dei Cinque Stelle -  gli permetterebbe un maggiore potere di contrattazione con Matteo Renzi, non solo sulle riforme. O addirittura di provocare lo scioglimento della legislatura e andare a nuove elezioni, (come voleva fare con Letta).

Fantapolitica? L'unica cosa certa è che è nata una nuova forma, tutto sommato innovativa sotto il profilo giuridico e politico, di esecuzione della pena: gli arresti elettorali.



02 maggio 2014

I vostri commenti
1
scrivi

Stai visualizzando  dei 1 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 92,90 - 11%
    CREDERE
    € 88,40 € 0,00 - 35%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    GBABY
    € 69,60 € 49,80 - 28%