logo san paolo
sabato 11 luglio 2020
 
Votantonio Aggiornamenti rss Francesco Anfossi - Votantonio

Gattini su Salvini

Su Twitter e su Facebook impazza l'hashtag #gattinisuSalvini, la risposta un po' surreale e naif al Salvini "desnudo" che si fa fotografare (non si capisce perchè e a che scopo) a torso nudo, come un "tronista". In pratica l'idea, anzi il "flashmob", promosso da Progetto Kitten, consiste nel riempire di gatti, attraverso dei fotomontaggi,  le immagini del segretario della Lega Nord e poi mandargliele sulla sua pagina Facebook, letteralmente assediata da felini di ogni genere e di frasi sdilinquite. Bah... Protesta "nonsense" tipicamente "virale", che per il sottoscritto, che ai gatti è pure allergico, risulta senza un costrutto logico, insulsa e bambinesca, ma che apre uno squarcio interessante sull'ironia in Rete al tempo di Renzi. C'è chi parla di "zecche del Pd" e di incursori grillini digitali. Vai a capire chi è il gattaro o la gattara che se l'è inventata, una trovata del genere. A cattivo gusto si risponde col cattivo gusto, a grottesco, grottesco e mezzo. Però ha attecchito. Su questo dobbiamo interrogarci. D'accordo: ne parliamo anche noi di una sciocchezza del genere, assurda come "la marcia virtuale" per il reddito di cittadinanza organizzata in Rete dai 5 Stelle (o si marcia o non si marcia, mica si può camminare in Internet, troppo comodo), ma noi qualche volta purtroppo siamo costretti a registrare anche le demenzialità digital-politiche del mondo virtuale che ci circonda. Sono queste le nuove frontere del cyberspazio politico? Del resto mi ha sempre colpito la quantità impressionante di immagini di questo povero e simpatico animale che allaga la Rete suo malgrado. C'è molto materiale per gli psicanalisti.

Non si tratta di sarcasmo brechtiano, ma tutto fa brodo nell'epoca dei social e poi la realtà della protesta è quella che è, bisogna accettarla. Se ho capito bene è un po' come dire al nostro eroe, ossessionato da invasioni di immigrati e da legioni di profughi, di occupanti a sbafo di alberghi e di rom che insidiano Milano: "Rilassati, fai un po' il tenerone", complice l'immagine fisica del nostro. O forse il gatto è un modo per assalire pacificamente il segretario della Lega, chissà, una forma di protesta divertente, come le gesta di Gatto Silvestro, ma anche subliminalmente inquietante, come quei gatti neri ostili e misteriosi disegnati dal pittore della Belle Epoque Theophile Alexandre Steinlen.


07 maggio 2015

I vostri commenti
0
scrivi
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 92,90 - 11%
CREDERE
€ 88,40 € 0,00 - 35%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
FELTRO CREATIVO
€ 23,60 € 18,00 - 24%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
GBABY
€ 69,60 € 49,80 - 28%