logo san paolo
martedì 28 giugno 2022
 

Iran, il capitano è cristiano

Andranik "Ando" Teymourian dopo una vittoria con la Nazionale dell'Iran.
Andranik "Ando" Teymourian dopo una vittoria con la Nazionale dell'Iran.

Andranik "Ando" Teymourian. Teniamo a mente questo nome, potremmo trovarlo in futuro in una nota a pie' di pagina di un libro di storia. A 32 anni, infatti, Teymourian, solido centrocampista difensivo, si appresta a diventare capitano della Nazionale di calcio dell'Iran. Non proprio un capitano qualunque. In realtà, il primo capitano cristiano nei 95 anni di vita della Federazione calcistica dell'Iran. Teymourian è nato a Teheran in una famiglia di origine armena ed è cristiano ortodosso.

Ando prenderà il posto del collega Javad Nekouman, 35 anni, musulmano, che milita nella squadra spagnola dell'Osasuna ed  è stato il primo iraniano in assoluto ad andare a giocare in Spagna. Anche Teymourian ha giocato all'estero, in particolare nel Regno Unito, nelle squadre del Bolton e del Fulham, oltre ad aver partecipato con la sua Nazionale alle Coppe del Mondo del 2006 e del 2014. 

Questi e altri temi di esteri anche su fulvioscaglione.com

04 aprile 2015

I vostri commenti
3

Stai visualizzando  dei 3 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo