Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
martedì 23 aprile 2024
 

La fedeltà nella buona e nella cattiva sorte

Da otto mesi mia moglie, la mia splendida compagna in 54 anni di matrimonio, convive con il suo difficile male, confortata dalla scienza e dalla calorosa umanità, dal profondo sentimento di appartenenza di tutto, davvero tutto, il team di ginecologia oncologica dell’Ospedale Civile di Brescia. Financo quando, dopo i periodici faticosi trattamenti di chemioterapia, la spossatezza, la nausea, a volte il vomito o l’istinto del vomito l’assalgono, lei e io insieme ci sentiamo comunque privilegiati perché viviamo qui, a Brescia, e non, per esempio, a Kiev. UNA COPPIA DI LETTORI

Cari amici, se da un lato ci incoraggia sentire parlare bene della nostra sanità pubblica in questo suo momento di passaggio legato anche alla crisi del Covid 19, il vostro vero privilegio, permettetemi di dirlo, è anche nel vostro amore, che in questi momenti di difficoltà di uno dei coniugi diventa una ragione per lottare insieme, per nutrire una comune speranza, per incoraggiarvi a vicenda, per uscirne insieme. In fondo è in queste occasioni che si realizza, per grazia divina ma non senza il vostro fondamentale sforzo personale, quanto vi siete promessi 54 anni fa, manifestando davanti a Gesù il vostro consenso matrimoniale: «Io accolgo te come mia sposa (sposo). Con la grazia di Cristo prometto di esserti fedele sempre, nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia, e di amarti e onorarti tutti i giorni della mia vita».


02 marzo 2023

 
Pubblicità
Edicola San Paolo