logo san paolo
giovedì 24 giugno 2021
 

Dio ignora il dolore degli innocenti?

Il Papa e i preti parlano spesso di Dio misericordioso, buono e amorevole. Poi, però, la realtà contraddice questa affermazione. Nei giorni scorsi, ho letto di quei due bimbi – la sorellina di nove anni, il fratellino di sei – che nel giro di tre mesi sono rimasti orfani di papà e mamma, che il cancro ha portato rapidamente alla tomba. E di casi simili potrei citarne tanti. Mi dice, allora, com’è possibile parlare di misericordia e bontà infi­nita di Dio? Io non ci riesco. Sempre più mi convinco che avesse ragione Rita Levi Montalcini che, in un’intervista, ha detto: «Sono atea. Non so che cosa si intende per credere in Dio».

SILVANO D.L. - Como

Questa obiezione è antica come il mondo. E la risposta non è affatto semplice. La sofferenza degli innocenti ha sempre fatto problema alla teologia: è qui la “roccia” dell’ateismo. Il dilemma è il seguente: se Dio può vincere il male e non lo fa, non è un padre; se vuole vincerlo e non può, allora non è onnipotente. Di fronte all’abisso di male cui può giungere l’essere umano, qualcuno ha scritto: «Non si può più credere in un Dio che è padre, dopo Auschwitz ». Gesù, però, con la sua incarnazione, passione e morte in croce, ha condiviso in tutto la nostra condizione umana. E ci ha mostrato che Dio non è indifferente, ma soffre con l’uomo.


23 giugno 2016

I vostri commenti
35
scrivi

Stai visualizzando  dei 35 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 0,00 - 11%
    CREDERE
    € 88,40 € 57,80 - 35%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    GBABY
    € 69,60 € 49,80 - 28%
    I LOVE ENGLISH JUNIOR
    € 69,00 € 49,90 - 28%
    PAROLA E PREGHIERA
    € 33,60 € 33,50
    VITA PASTORALE
    € 29,00
    GAZZETTA D'ALBA
    € 62,40 € 53,90 - 14%