logo san paolo
venerdì 28 gennaio 2022
 

La primavera, stagione dell’amore

CLIMA E SALUTE



La maggiore luminosità e il maggiore tepore della primavera provocano anche un’iperattività in tutte le nostre funzioni vitali e una maggiore produzione di ormoni, come quelli che regolano la riproduzione. Ecco perché nell’uomo, così come negli animali, in primavera esplode la libido. Ma uomo e donna rihanno reazioni diverse. L’uomo raggiunge il top del desiderio nelle giornate primaverili un po’ più fredde e, di solito, di primo pomeriggio.

Per la donna il momento sessualmente più stimolante cade quando inizia il tramonto e nelle giornate primaverili un po’ calde. Tuttavia le stagioni influenzano non solo il desiderio ma anche la fecondazione perché la concentrazione di spermatozoi segue un preciso andamento stagionale: bassa in estate fino a raggiungere il minimo in settembre (-20 % rispetto alla media ); più elevata in autunno inoltrato e in inverno, con massimi valori a fine novembre e in febbraio ( + 10% ).


11 maggio 2011

Tag:
 
Pubblicità
Edicola San Paolo