Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
mercoledì 24 aprile 2024
 

L’energia e la tenacia di un prete novantenne

Si può constatare la presenza e l’azione dello Spirito Santo anche vedendo l’energia, la dedizione gratuita con la quale un prete di 90 anni non cessa ancora oggi di lottare per salvare giovani, per aiutarli a uscire dalle situazioni drammatiche in cui a volte si trovano. I loro genitori non sanno più cosa fare e si rivolgono a lui novantenne, piccolo, rugoso ma con un’energia da leone e una tenacia che gli viene dalla fede, dal suo essere sacerdote. Una forza potente lo spinge, per cui invece di pensare alla meritata pensione, si spende ancora in prima linea. Un soffio di spirito gli dà l’energia di un giovane. Ho potuto ammirare tutto ciò ascoltando l’intervista su Tv2000 a don Mazzi durante una puntata di “Siamo noi”. Evidente il soffio dello Spirito anche nell’abilità con cui questo sacerdote a 90 anni sa parlare; abilità ed efficacia nell’interloquire e nell’aiutare a chiarire e ad affrontare i problemi della società attuale. Grazie, don Mazzi, grazie per il suo entusiasmo nel lottare contro le ingiustizie e grazie agli altri sacerdoti che ugualmente si spendono fino alla fine per il prossimo, testimoniando così la presenza dello Spirito che anima la Chiesa e che suscita quell’entusiasmo per il bene che spinge ad andare, a uscire, a superare le difficoltà e le miserie personali pur di annunciare la Buona Novella, il bene.

P.S. Poiché don Mazzi scrive anche sul vostro giornale, vi prego di riferirgli questo sincero ringraziamento.

ENRICA

Hai proprio ragione, Enrica. L’entusiasmo e l’energia di don Mazzi sono un esempio per tutti noi. E noi di Famiglia Cristiana siamo onorati di averlo da tanto tempo come amico e collaboratore.


14 dicembre 2018

 
Pubblicità
Edicola San Paolo