logo san paolo
mercoledì 27 ottobre 2021
 

Mobile surfer, e gli italiani navigano così

Qualche riflessione, a chiusura dell'anno "digitale" 2013, sulla navigazione degli italiani via smartphone e tablet. I dati sono segnalati dall'Osservatorio Mobile Internet, Content & Apps del Politecnico di Milano: 
• oltre 28 milioni di italiani possiedono almeno uno smartphone
• quelli che lo usano per accedere al web, i cosiddetti Mobile surfer, sono più di 24 milioni
• i Mobile surfer (dati Doxa) hanno mediamente 27 app installate, ma ne usano ogni mese circa la metà e ogni due giorni in media 5, effettuando però 35 accessi giornalieri; hanno in media 8 bookmark (siti web preferiti) mentre accedono al Mobile web (ossia tramite il browser) 9 volte al giorno.
• per il 40% dei Mobile surfer, lo smartphone sta sostituendo il Pc per avere informazioni sul meteo, per il 39% lo sostituisce per la lettura delle e-mail e per il 34% per l’accesso ai social network.

• Ed ecco le quote di mercato dei produttori di smartphone in Italia:
Samsung 38%
Nokia 25%
Apple 16%
LG 4%
Blackberry 4%
HTC 3%
Sony 3%
Altri 7%
• Mentre le quote di mercato dei sistemi operativi per smartphone sono:
Android 49%
Symbian 20%
Apple 16%
Microsoft 9%
Blackberry 4%
Altri 2%.

Dominio di Apple: tra i proprietari degli Application Store, la maggioranza dei ricavi (quasi l’80%) rimane nelle mani della azienda di Cupertino fondata da Steve Jobs. I ricavi su Google Play (quindi mondo Android) stanno comunque crescendo molto mese su mese. Marginale è il ruolo di Nokia e Microsoft finora in questo mercato. Praticamente qiasi scomparso BlackBerry, nonostante i testativi disperati di rivitalizzazione.
Tipi di app più redditizie: oltre il 60% dei ricavi è generato dai giochi; seguono utility, mappe, contenuti di infotainment ed educazione, infine, contenuti social (WhatsApp in primis). 

• I tablet surfer (coloro che navigano tramite tablet) saranno 9 milioni in Italia a fine 2013.
• Diffusione tablet in Italia a fine 2013: l'Osservatorio stima 7,5 milioni di pezzi.
• Diffusione tablet nel mondo a fine 2013: circa 400 milioni; a fine 2012 erano 180 milioni; quest’anno verranno venduti nel mondo poco più di 220 milioni di tablet.
Il 72% di chi possiede uno smartphone e il 68% di chi possiede un tablet partecipano ai social network
• Il 56% di chi possiede uno smartphone e il 73% di chi possiede un tablet guardano i video online
•  uIl 57% di chi guarda la Tvtilizza spesso almeno un altro device connesso: tablet o smartphone.
• Di questi il 23% commenta sui social media e nelle chat e il 54% di chi utilizza un tablet davanti alla Tv lo fa per riempire tempi morti, il 43% per lavoro/utilizzo dei social meda.
• il 73% dei manager e dei professional intervistati utilizzano tablet e smartphone.
• I notebook (e gli ultrabook, laddove utilizzati) sono tuttavia ancora molto radicati nelle abitudini lavorative: sono, infatti, adottati per lavorare su documenti, fogli di calcolo e programmi specifici (88%), accedere alle Intranet e ai Sistemi Informativi Aziendali (74%) e per effettuare videoconferenze (60%).
• Il 58% degli intervistati dichiara di usare un dispositivo personale per svolgere attività lavorative: il 34% condivide questa pratica con la propria organizzazione aziendale, che nel 10% dei casi la incentiva esplicitamente (in un logica organizzativa ispirata al BYOD - Bring Your Own Device), mentre il restante 24% usa il proprio device per attività lavorative senza farlo sapere alla propria azienda.


24 dicembre 2013

I vostri commenti
0
scrivi
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 0,00 - 11%
CREDERE
€ 88,40 € 57,80 - 35%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
FELTRO CREATIVO
€ 23,60 € 18,00 - 24%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
I LOVE ENGLISH JUNIOR
€ 69,00 € 49,90 - 28%