logo san paolo
martedì 26 ottobre 2021
 

Politica italiana: pessimo spettacolo

Caro don Antonio, la mia famiglia mi ha sempre insegnato che, soprattutto chi occupa ruoli di responsabilità, deve essere il primo a dare l’esempio. Tanti cittadini come me hanno bisogno di credere che ci siano ancora persone oneste, serie e davvero capaci di amministrare la cosa pubblica per il bene di tutti. Le ultime immagini della zuffa in Parlamento sono lo specchio di un degrado inaccettabile. Auspico che il nuovo Presidente della Repubblica possa intervenire su queste miserie umane, ricordando che anche i parlamentari possono essere equiparati a dei lavoratori. E, come tali, dovrebbero osservare precise norme di comportamento nei luoghi di lavoro, altrimenti scattano provvedimenti disciplinari. È l’immunità parlamentare che permette ai “politici” di dare questo pessimo spettacolo? Non possiamo scandalizzarci per quanto accade negli stadi o nelle periferie più abbandonate delle città, se in Parlamento abbiamo tali personaggi, per di più pagati profumatamente!
MONICA B.

Molte famiglie non portano più i bambini allo stadio per timore della violenza degli ultrà. Anche in Parlamento, di questo passo, bisognerà impedire l’accesso alle scolaresche perché non assistano a spettacoli diseducativi, a risse, insulti e aggressiveroni non solo bali, ma anche •fisiche. Se questo è il “tempio” da cui dovremmo apprendere il rispetto delle più elementari regole della democrazia, poveri noi, siamo messi davvero male! Come, in effetti, siamo. Non c’è diversità di opinione o scelta politica che possa autorizzare la mancanza di rispetto nei confronti di chiunque, a maggior ragione delle più alte cariche dello Stato. La supponenza di qualche politico non è solo uno sgarbo istituzionale, è maleducazione allo stato puro. I ragazzi ci guardano, non possiamo permetterci di dare loro questi cattivi esempi. Sarà un boomerang per noi.


26 febbraio 2015

I vostri commenti
13
scrivi

Stai visualizzando  dei 13 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 0,00 - 11%
    CREDERE
    € 88,40 € 57,80 - 35%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    I LOVE ENGLISH JUNIOR
    € 69,00 € 49,90 - 28%