logo san paolo
martedì 28 giugno 2022
 

Quelle accuse a Papa Francesco

Scrivo sull’onda dell’indignazione dopo la lettura di un articolo in Rete che è uno dei tantissimi tentativi di delegittimare papa Francesco in base a disquisizioni di diritto canonico che io non ho la cultura per contestare, ma che mi sembrano francamente tesi cavillose, sofistiche, cioè tesi che si aggrappano alla forma ma volutamente ignorano la sostanza delle cose.

Nell’articolo si afferma che Benedetto XVI è l’unico legittimo successore di san Pietro in carica, e che ha ceduto solo alcune funzioni a Jorge Mario Bergoglio (descritto come un ignorante impostore, un “antipapa”). Cosa ancor più grave è che si insinui addirittura che papa Benedetto sia di fatto tenuto prigioniero nella Città del Vaticano. Cosa ne pensate? FABRIZIO DA ROMA

La tua indignazione è anche la mia, così come la valutazione del contenuto dell’articolo. Le cui tesi sono appunto cavillose e di fatto campate in aria. Di fatto sono anche un attacco Quelle accuse a papa Francesco allo stesso Papa emerito. Entrare nei particolari per controbattere darebbe legittimità e visibilità a quell’articolo. Mentre la scelta migliore, anche per vivere tutti sereni, è agire secondo il famoso verso derivato da Dante: «Non ti curar di lor, ma guarda e passa». Non lasciandoci affliggere dalle malignità, ma vivendo secondo il Vangelo, mettendo in pratica l’amore di Dio. Come ci insegna sempre papa Francesco.


16 marzo 2022

 
Pubblicità
Edicola San Paolo