logo san paolo
giovedì 28 maggio 2020
 
Votantonio Aggiornamenti rss Francesco Anfossi - Votantonio

Se Matteo Renzi mira a diventare Silvio Berlusconi

Il Pd gli stava stretto, lo avevamo capito tutti. Matteo Renzi non è tipo da sopportare ordini di scuderia nell’organismo che ha diretto per quattro anni . E dunque eccolo alle prese con una scissione (dopo averne provocata una nel 2017, quella di D’Alema & C.) per fondare “Italia Viva”, partitino del 4, forse 5 per cento, chissà, deciso a lanciare un’opa su “Forza Italia” (che reputa roba da Italia Morta, evidentemente) intercettando i voti in libera uscita del Grande Centro.
Una mossa strategica, anzi tattica, in linea con la grande idea politica del Rottamatore, il Patto del Nazareno. Renzi è sempre stato attratto dal berlusconismo, è cresciuto nella sua subcultura da quando partecipò alla Ruota della Fortuna di Mike, sa che il voto nella Seconda e nella terza Repubblica, parcellizzato, frantumato, simile a mucillagine, è mobile qual piuma al vento. Punta a un’area moderata lasciata sguarnita dall’alleanza di governo, a sua detta troppo a sinistra, come il suo ex partito, un po’ troppo “plurielle” per i suoi gusti.  Finalmente, dal suo 3/5 per cento, potrà sfruttare la rendita di posizione all’interno dell’esecutivo di Conte e influenzarne l’agenda, con le buone e se occorre con le cattive, col suo piccolo potere di interdizione. Fedeltà al premier, certo, ma a certe condizioni, si capisce. Un Ghino di Tacco postmoderno.
 

Non occorrerà molto tempo per capire se la sua creatura, che ha già indebolito e non poco un già debole e superdiviso Pd, avrà successo. Anche perché come è noto, complice il maggioritario, dalla Seconda Repubblica in poi non c’è vita nel centro politico, il triangolo delle Bermuda dove sono spariti i sogni e i progetti di tutti quelli che hanno provato a sorvolarlo, da Rutelli a Casini.  E sapete perché?Perchè, al Centro c’è poco o nulla, tutto finisce per elidersi in un gioco a somma zero, nessuno si è mai sognato di indicare progetti forti e tantomeno valori forti, a parte l'enunciazione di temi molto, ma molto generici. Tutto dev'essere "light". Renzi non fa eccezione: fateci caso, in questi giorni di paginate e paginate dedicate allo strappo renziano di programmi nella nuova cosa non si sa niente, a parte che sarà un partito “moderato, liberale e riformista”. E poi, certo, bisogna anche voler bene alla mamma. Per le azioni di governo concrete poi si vede, di volta in volta, c’è sempre una Leopolda per tutto.
 


18 settembre 2019

 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 92,90 - 11%
CREDERE
€ 88,40 € 0,00 - 35%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
FELTRO CREATIVO
€ 23,60 € 18,00 - 24%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
GBABY
€ 69,60 € 49,80 - 28%