logo san paolo
sabato 02 luglio 2022
 
Le regole del gioco Aggiornamenti rss Elisa Chiari
Giornalista

Sempreverdi

«Un lupo che aveva visto un agnello intento a bere presso un fiume volle divorarlo, accampando una motivazione che fosse plausibile. Perciò, nonostante si trovasse più a monte, prese ad accusare l'agnello dicendo che gli intorbidiva l'acqua, impedendogli di bere. Ma il lanuto rispose che stava bevendo a fior di labbra e che peraltro, trovandosi più a valle, non poteva sporcare l'acqua a lui.
Il lupo, allora, visto fallire il pretesto addotto, disse: "Però l'anno scorso tu offendesti mio padre!". E come l'agnello gli ebbe risposto che a quell'epoca non era ancora nato, gli fece il lupo: "Guarda che, pure se hai facili gli argomenti per scagionarti, non per questo rinuncerò a mangiarti!"». (Esopo, Vi secolo a.C.)

E poi dicono che i classici non servono più... (Non sarà perché disturbano i lupi?)


28 settembre 2013

 
Pubblicità
Edicola San Paolo