Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
sabato 25 maggio 2024
 
Il caso della settimana Aggiornamenti rss Associazione Don Giuseppe Zilli

Senza alcuno spiraglio lavorativo e con un fratello molto malato

MONICA, 56 anni, nubile, vive con la madre vedova di 77 anni e un fratello di 54 anni. Ciò che angustia maggiormente Monica è lo stato di salute del fratello; l’uomo, a causa di un dolore lancinante retrobulbare resistente alla terapia farmacologica, è caduto anche in un preoccupante stato depressivo. Le visite specialistiche e i controlli cui si è dovuto sottoporre hanno fatto esaurire i pochi risparmi che c’erano. Senza nessun spiraglio lavorativo, nonostante la costante e disperata ricerca da parte di Monica, la famiglia vive miseramente, fra prestiti e debiti per soddisfare i bisogni primari. L’unica entrata, la modesta pensione di reversibilità della madre, è insufficiente a sostenere il cumulo di spese per la salute, l’affitto e le utenze di casa.


17 marzo 2022

 
Pubblicità
Edicola San Paolo