logo san paolo
mercoledì 18 maggio 2022
 
Lo sport... in Famiglia Aggiornamenti rss Carlo Nesti
Giornalista e scrittore

Tre cordate per il Milan

Restando ai fatti certi, sabato a Genova, per la prima volta, Berlusconi ha ammesso l’esistenza di 3 cordate provenienti dalla Cina, e finora si era parlato di un acquirente thailandese, e una cordata cinese. In generale, è la conferma che il vecchio mecenatismo all’italiana, a parte la famiglia Agnelli, sta per chiudere il suo periodo storico, perché, nell’Inter, Moratti ha venduto a Thohir, e perché, nel Milan, comunque, Berlusconi è alla ricerca o di un partner, o di un compratore.

Nonostante tutto, secondo fonti accreditate, la società rossonera vale ancora una cifra eccezionale, e cioè oltre 650 milioni. La domanda è: ma può esistere qualcuno che investe anche solo, si fa per dire, 250 milioni per il 30 per 100 del club, aiutando Berlusconi, e senza comandare, in quanto socio di minoranza? A me, sembra irreale, per cui le ipotesi sono 3: o resta Berlusconi da solo, con un Milan ridimensionato e italiano; o Berlusconi cede la maggioranza; oppure entra qualcuno, in minoranza, ma con la certezza che, entro breve, diventa padrone assoluto.    


17 maggio 2015

 
Pubblicità
Edicola San Paolo