logo san paolo
martedì 17 maggio 2022
 
Il caso della settimana Aggiornamenti rss Associazione Don Giuseppe Zilli

Una situazione drammatica di precarietà con il timore dello sfratto

NATALIA, 51 anni, ha due figli di 16 e 31 anni. Il marito, invalido al 60% per severa vascolopatia arteriosa, fatica a deambulare ed è disoccupato. La donna lavora nell’assistenza agli anziani per poche ore settimanali. Pur facendo salti mortali, pensare al cibo e pagare affitto e bollette è diventato sempre più difficile. La situazione è precipitata quando la figlia trentunenne, madre di due minori di 12 e 11 anni, quest’ultimo affetto da ritardo mentale, si è allontanata con il compagno affidando alla nonna i bambini. Sulla drammatica situazione, alleviata solo dalla carità del Centro di Ascolto parrocchiale che ce la presenta adesso, oltre alla precarietà quotidiana, incombe anche il pericolo di perdere la casa per sfratto esecutivo.


04 febbraio 2021

 
Pubblicità
Edicola San Paolo