logo san paolo
giovedì 24 giugno 2021
 

Un “martirio” per noi lavoratori

Vorrei rivolgermi alla signora Fornero che, a suo tempo, ha deciso un “martirio” per noi lavoratori italiani. La sua decisione di innalzare l’età pensionistica è stata dura da accettare, ma per salvare i debiti della politica italiana e pagare i vergognosi vitalizi dei parlamentari, noi operai ci siamo resi disponibili a sacricarci per il bene del Paese. Ecco, però, che cos’è successo alla mia famiglia. Per un’improvvisa crisi epilettica, a mio marito è stato diagnosticato un cancro al cervello, una forma di tumore, causato forse da stress fisico. In famiglia la notizia ha suscitato un moto di rabbia, in quanto mio marito è stato costretto a lavorare per ulteriori due anni, quand’era ormai a un mese dalla pensione. Ma non è stata solo questa la beffa! Nell’azienda in cui lavorava, a causa della crisi economica e della chiusura di un reparto con movimentazione meccanica, è aumentato il lavoro manuale. Ciò vuol dire che mio marito prima movimentava quaranta chilogrammi al minuto, poi per ben due anni s’è ritrovato a movimentarne il doppio. Capisco che molti parlamentari non sanno cosa sia la fatica fisica, ma uno sforzo per comprendere le situazioni lavorative degli italiani dovrebbero farlo! Ci sono persone che stanno pagando con la vita le loro decisioni.

ROSANNA

Una lettera, la tua, cara Rosanna, che dovrebbe scuotere le coscienze dei nostri rappresentanti in Parlamento e responsabilizzarli al massimo ogni volta che prendono una decisione. Le persone non sono numeri o “eccessi”, hanno una dignità e, soprattutto, una famiglia.


18 febbraio 2016

I vostri commenti
44
scrivi

Stai visualizzando  dei 44 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 0,00 - 11%
    CREDERE
    € 88,40 € 57,80 - 35%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    GBABY
    € 69,60 € 49,80 - 28%
    I LOVE ENGLISH JUNIOR
    € 69,00 € 49,90 - 28%
    PAROLA E PREGHIERA
    € 33,60 € 33,50
    VITA PASTORALE
    € 29,00
    GAZZETTA D'ALBA
    € 62,40 € 53,90 - 14%