logo san paolo
lunedì 17 maggio 2021
 

Un Vaticano alla Mecca

Pellegrini musulmani alla Mecca (Reuters).
Pellegrini musulmani alla Mecca (Reuters).

Tra pochi giorni (28-30 novembre) papa Francesco compirà una visita in Turchia che non è azzardato definire cruciale in questo periodo di drammatiche turbolenze nel mondo islamico. Non molti sanno, però, che nei circoli politici e intellettuali della Turchia si è spesso guardato, negli ultimi anni, al Vaticano come a un modello per la gestione dei luoghi santi dell'Islam, in particolare per la Mecca.

Non è cosa di poco interesse, anche perché il pellegrinaggio alla Mecca almeno una volta nella vita è uno dei cinque "pilastri" (gli altri sono la professione di fede, le preghiere, l'elemosina e il digiuno durante il mese di Ramadan) che fanno di un musulmano un musulmano. Pochi giorni fa Rifat Sait, parlamentare dell'AKP, il partito di Erdogan, è tornato dal suo pellegrinaggio alla Mecca e ha rilasciato vibranti dichiarazioni sul fatto che la gestione dei luoghi santi islamici non è dignitosa e non consente un decente svolgimento del pellegrinaggio. E per rimediare ha proposto, appunto, di trasformare la Mecca in un Vaticano.

Come sempre non è tutto ideale quello che luccica. Dietro prese di posizione come questa c'è anche il desiderio della Turchia (e quindi del partito di governo) di erodere il ruolo dell'Arabia Saudita come Paese-faro del Medio Oriente, dal punto di vista religioso e quindi anche politico.

Però non bisogna nemmeno semplificare troppo. Nel 2011, quando lo scandalo WikiLeaks portò alla luce migliaia di documenti diplomatici americani, era saltato fuori anche un dispaccio dell'ambasciatore Usa in Turchia. In esso, si raccontava come il noto filosofo e teologo islamico turco Bedreddin Habiboglu avesse confessato all'ambasciatore il proposito di raccogliere fondi per "trasformare la Mecca in una città autonoma sul modello del Vaticano". 

Habiboglu aveva fatto anche qualche calcolo: servivano 10 milioni di dollari e lui voleva appunto chiederli agli Usa. Ma non basta. Anche Hikmet Sami Turk, ex ministro della giustizia, si è di recente esposto in proposito. "La Chiesa cattolica", ha detto, "è l'organizzazione più potente al mondo. Il papato è una struttura gerarchica molto ordinata. Nell'islam non c'è nulla di simile e realizzarla sarebbe molto complesso. L'idea di una maggiore organizzazione generale dei musulmani e di un Vaticano alla Mecca piace molto ai fedeli. Ma la Mecca è su territorio saudita, che si può fare?".




Questi e altri temi di esteri anche su fulvioscaglione.com

14 novembre 2014

I vostri commenti
0
scrivi
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 0,00 - 11%
CREDERE
€ 88,40 € 57,80 - 35%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
FELTRO CREATIVO
€ 23,60 € 18,00 - 24%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
GBABY
€ 69,60 € 49,80 - 28%
I LOVE ENGLISH JUNIOR
€ 69,00 € 49,90 - 28%
PAROLA E PREGHIERA
€ 33,60 € 33,50
VITA PASTORALE
€ 29,00
GAZZETTA D'ALBA
€ 62,40 € 53,90 - 14%