logo san paolo
lunedì 20 settembre 2021
 

VI DOMENICA DI PASQUA - 25 MAGGIO 2014

Se mi amate, osserverete i miei comandamenti; e io pregherò il Padre ed egli vi darà un altro Paràclito perché rimanga con voi per sempre, lo Spirito della verità, che il mondo non può ricevere perché non lo vede e non lo conosce. Voi lo conoscete perché egli rimane presso di voi e sarà in voi.
Giovanni 14,15-21

QUELL'IMMENSO IMPETO D'AMORE DA PARTE DI DIO

Ad ascoltare con attenzione il Vangelo di oggi c’è da rimanere stupiti. «Se mi amate, osserverete i miei comandamenti»: con queste parole Gesù ci rassicura perché ci dice quanto l’amore sia ben al di là dei comandamenti della legge di Mosè, superandoli tutti in generosità. Unica allora è la domanda che rimane: «Mi ami tu?». Se mi ami non devi aggiungere altro, perché l’amore ti guiderà alla “casa” del Padre e insieme ti porterà nelle “case” degli uomini che sperano in Dio e a te si affidano.

Posso percepire così l’affascinante bellezza del Vangelo: questo è da viversi lontano da ogni preoccupazione o affanno per dover fare tutto con precisione e meticolosità. In realtà, l’amore conduce a perfezione tutto l’agire, perché niente può superare la sua forza, che si espande dal cuore dei discepoli per raggiungere i volti e le situazioni più differenti e sofferte in ogni angolo della Terra. Ma c’è di più. L’amore è la fonte dell’unica vera e grande ricchezza umana, che consiste nello «Spirito della verità… che sarà in voi». Anche qui altro non vedo se non il frutto dell’amore.

Questo non solo “dice” la verità, ma la “costruisce” in ogni suo gesto: chi ama edifica la Chiesa e la Chiesa a sua volta, nell’amore di ogni battezzato, avvicina il Regno di Dio all’umanità. Proprio questa è la missione che la Pasqua di Gesù consegna alla nostra buona volontà sorretta dalla grazia, ossia dallo stesso amore di Dio «riversato nei nostri cuori per mezzo dello Spirito santo che ci è stato dato» (Romani 5,5).

LO SPIRITO CHE CONSOLA.

Il mio vero stupore nasce però là dove Gesù pone una precisa differenza tra “noi” e “il mondo”, tra i discepoli che vivono della Parola del Signore e coloro che la rifiutano o la disprezzano generando ostilità al bene, chiusura alla verità sull’uomo, indifferenza verso Dio: il “mondo” non può ricevere lo Spirito e non riesce a trovare consolazione (il Paràclito è lo Spirito che consola) perché si chiude in sé stesso e confida nelle sole proprie possibilità, non sperando nulla di più.

Non vediamo forse ogni giorno il risultato di questa incapacità di amare e di donarsi? Ma sono ancora più stupito là dove Gesù pone una somiglianza tra lui e noi: «Io vivo e voi vivrete… Io sono nel Padre e voi in me e io in voi». Nei discorsi dell’Ultima Cena riferiti da Giovanni, di cui la pagina evangelica di oggi fa parte, ci è presentato tutto l’immenso impeto d’amore di Dio che ci salva nella Pasqua di Gesù.

Ma da che cosa ci salva? Siamo salvati dal non trovare consolazione, ossia da una vita lontana dallo Spirito del Signore e consegnata a speranze fragili e non affidabili, a un amore che dice molte cose e non fa nulla, a un’esistenza che non si spende a immagine di Gesù per dare luminosa visibilità, in noi e nel mondo che ci circonda, alla presenza consolante dello Spirito del Signore.


22 maggio 2014

I vostri commenti
2
scrivi

Stai visualizzando  dei 2 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 0,00 - 11%
    CREDERE
    € 88,40 € 57,80 - 35%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    I LOVE ENGLISH JUNIOR
    € 69,00 € 49,90 - 28%