logo san paolo
mercoledì 08 dicembre 2021
 
Chiesa e Fede Aggiornamenti rss
 
Battesimo di Gesù

Nella cappella Sistina il Papa battezza 34 neonati e ricorda ai genitori che il loro primo compito è trasmettere la fede ma questo lo si può fare con il linguaggio familiare di mamma e papà.

Il Papa ricorda che non dobbiamo essere come gli scribi e i farisei, che sanno dove è nato Gesù, ma non vanno ad adorarlo...

Il Papa invita a fare come i magi: alzare lo sguardo al cielo per seguire la cometa e non le meteore, metterci in cammino...

papa

Il discorso di Francesco ai maestri cattolici

I figli ci chiedono

Chi erano i Re Magi? Uomini sapienti, esperti in astrologia, forse ricchi, certamente non maghi. Cosa ci insegna il loro viaggio? Ed erano tre, quattro... o di più? Le risposte alle domande sui Re Magi, spiegate in un linguaggio chiaro. Anche per i più piccoli

Colloqui col Padre

«Richieste “stravaganti” del parroco: mio figlio e i compagni cresimandi dovranno passare in canonica al termine della Messa e firmare un foglio di presenza. Altrimenti dovranno portare la giustificazione! Ma la Messa è un momento gioioso o deve diventare un'imposizione?» Risponde don Antonio

Il Teologo

L'umanissima fatica del perdono nella domanda di un nostro lettore: «Ammesso di riuscire a perdonare, si è poi tenuti a frequentare la persona perdonata, a mangiarvi insieme, a interessarsene? E se così questa entrasse ancora più in confusione?» Risponde il Teologo

Una vita per gli altri

Come presidente di una Ong gira i Paesi più poveri per operare i bambini con malformazioni e ferite al viso. «Restituire ai genitori un bambino risanato mi fa sentire partecipe del disegno della Divina Provvidenza»

Udienza

Se non si affrontano direttamente i propri peccati, si finisce per guardare prima a quelli degli altri che ai propri. Il Papa all'Udienza affronta il discorso con un aneddoto:  “Una donna andata a confessarsi incominciò a dire gli sbagli del marito; poi è passata a raccontare gli sbagli della suocera e poi i peccati dei vicini. A un certo punto, il confessore le ha detto: “Ma, signora, mi dica: ha finito? – Benissimo: lei ha finito con i peccati degli altri. Adesso incominci a dire i suoi”...

Un lettore si domanda se, nonostante la Chiesa non lo abbia dichiarato, se esistano persone all’Inferno, come parrebbe secondo...

Il Teologo

«Gli evangelisti ci descrivono le tentazioni di Gesù nel deserto. Dobbiamo allora ritenere che fosse accompagnato da alcuni discepoli?» Che tipo di Testimonianza ci rende il Vangelo? Risponde il Teologo

"Dire Madre di Dio ci ricorda che Dio è vicino all'umanità come un bimbo alla Madre che lo porta in grembo", dice papa...

Francesco ricorda la Giornata mondiale della pace dedicata ai migramti e chiede a tutti: «Non soffochiamo le loro aspettative...

I Gesti di Francesco

Papa Francesco esprime il suo ringraziamento a quanti, non a parole ma con i fatti, lavorano per il bene della città. "Persone che ogni giorno contribuiscono con piccoli ma preziosi gesti concreti al bene di Roma: cercano di compiere al meglio il loro dovere", dice Bergoglio.

papa

Nella prima domenica dopo Natale la Chiesa ricorda la Santa Famiglia di Nazaret. E Francesco sottolinea che «ogni volta che le famiglie, anche quelle ferite e segnate da fragilità, fallimenti e difficoltà, tornano alla fonte dell’esperienza cristiana, si aprono strade nuove e possibilità impensate». Infine la preghiera per i fratelli copti d'Egitto vittime degli ultimi attentati.

MARCIA DELLA PACE

Proprio a Sotto il Monte si svolse la prima edizione, 50 anni fa esatti. Il significato. E gli appuntamenti per l'anno nuovo, che nasce tra il persistente incubo nucleare (Corea del Nord) e le bombe in Yemen, Siria, Afghanistan...

IL MESSAGGIO

Il documento preparato da Francesco per la Giornata Mondiale della Pace del 1° gennaio 2018 mette al centro richiedenti asilo,rifugiati e vittime della tratta. Parole chiare. Radici evangeliche. E nessun sconto a quei politici che alla ricerca di consenso alimentano chiusure e razzismo

Francesco Maria Ceravolo

Il pasticcere preferito di Bergoglio è un avvocato calabrese. «Il lavoro per preparare i suoi dolci è lungo. Poi l’attesa: avrà gradito?»

Come si comporta la Chiesa di fronte alla crescita di “cristiani del campanile” che, invocando i valori cristiani come...

Ernesto Olivero

Un arsenale militare trasformato in luogo di pace, attività di servizio ai poveri per 800 mila euro al giorno: una storia iniziata da pochi ragazzi torinesi che volevano sfamare il mondo

Pubblicità
 
Multimedia
Edicola San Paolo