logo san paolo
martedì 26 ottobre 2021
 
Chiesa e Fede Aggiornamenti rss
 
Colloqui col Padre

«Dopo beatificazione di Carlo Acutis ho una perplessità: bambini e adolescenti sono da considerare innocenti perché non pienamente consapevoli del bene e del male. Ma forse, per lo stesso motivo, non santi da canonizzare...» Leggi la risposta di don Antonio Rizzolo, direttore di Famiglia Cristiana

Covid

In tutta Italia si potrà continuare a partecipare alle celebrazioni liturgiche. Sconsigliate, però, le catechesi in presenza.

L'addio

A Roma nonostante il Covid, un addio di popolo per il grande attore che ha percorso i luoghi simbolo della città, dal Campidoglio al “suo” Globe Theatre che aveva creato e guidato per 17 anni. Don Walter Insero: «Un grande artista e un uomo umile e mite. Diceva: “Gli attori sul palcoscenico non fanno in realtà che ripetere la profondità poetica della liturgia. Dio non va studiato ma si scopre nel cuore”»

Chiedilo a Credere

Come coinvolgere i giovani? Come avvicinarli? Quali sono le ragioni per un ripensamento della pastorale? La riflessione del teologo Gaetano Piccolo

Il cardinale del dialogo

In Vaticano, il missionario spagnolo è il “ministro del dialogo” con le altre religioni. «Per essere altruisti dobbiamo sentirci parte dell’unica umanità. Ce lo insegna il Papa»

Santo del giorno

Beatificato nel 1996 insieme a Daniele Comboni e canonizzato il 23 ottobre 2011 da Benedetto XVI, nonostante la malferma salute che lo accompagnò sempre e gli impedì di abbracciare completamente in prima persona la vita missionaria fu instancabile nel sostenerne il risveglio nel clero e nei seminari

 

L'ANALISI

Dopo le stragi di Nizza e di Vienna, iterviene Nader Akkad: i musulmani devono sentirsi cittadini europei. E rilancia l’idea di un Concilio musulmano: ma la politica deve dare una mano. Dichiarazione congiunta con padre Cecchin dopo l’attentato a Notre Dame.

udienza

Papa Francesco torna a celebrare l'udienza nella biblioteca del Palazzo apostolico e chiede di osservare le prescrizioni delle autorità sia politiche che sanitarie, per arginare il virus. E poi dice: "Senza la preghiera siamo uomini e donne sempre in fuga". Infine un pensiero per gli attentati terroristici che vogliono compromettere, con l'odio, la collaborazione tra le religioni.

Santi

Carlo Borromeo fu fatto cardinale da suo zio, papa Pio IV, ed eletto vescovo di Milano. Abbandonata la carriera ecclesiastica a Roma, nell’arcidiocesi ambrosiana fu un pastore energico e risoluto: indisse sinodi e istituì seminari per la formazione del clero e visitò più volte l’immensa diocesi che si estendeva dalla Liguria alla Svizzera.

IL RICORDO

Il gesuita scomparso era una delle firme di Famiglia Cristiana. Ripubblichiamo un suo articolo scritto nel 2012

il gesto

I beni appartenuti a don Georg Ratzinger, morto a 96 anni il 1° luglio scorso, devoluti per volontà del Papa emerito alla Santa Sede. «Non ha bisogno di accumulare cose materiali», dicono da Ratisbona

emergenza covid

Si aggravano le condizioni del presidente della Cei Gualtiero Bassetti. Il consiglio permanente, riunito in sessione straordinaria assicura sostegno a lui e a tutti coloro che stanno combattendo contro la malattia

il papa

Francesco celebra la Messa del 2 novembre al Camposanto Teutonico in Vaticano: «Nel pensiero di tanti fratelli e sorelle che se ne sono andati ci farà bene guardare i cimiteri e guardare su, e ripetere come Giobbe: “Io so che il mio Redentore vive e io lo vedrò, io stesso, i miei occhi lo contempleranno e non un altro”». Poi la preghiera per i pontefici defunti nelle Grotte Vaticane

Il ricordo

La testimonianza rilasciata da padre Sorge al condirettore di Famiglia Cristiana Luciano Regolo sul suo incontro con Natuzza Evolo

il ritratto

Da piccolo voleva farsi prete: «Sentivo tutto il fascino della liturgia in latino». Poi ha interpretato sul grande schermo diversi personaggi religiosi, dal cardinal Colombo a San Filippo Neri: «Le vite dei santi m’intrigano», confessò. E Dio? «Evangelicamente penso si possa trovare tra gli ultimi e i deboli»

“Condanniamo ad alta voce e prendiamo le distanze da ogni fenomeno mafioso e ’ndranghetista”, scrive l'arcivescovo di...

2 novembre

L'idea di commemorare in un unica ricorrenza tutti i morti risale al secolo IX grazie all’abate benedettino sant’Odilone di Cluny. Il significato è quello di pregare le per le anime di tutti coloro che ci hanno preceduti nel segno della fede e si sono addormentati nella speranza della resurrezione e per tutti coloro dei quali solo Dio ha conosciuto la fede

Angelus

Papa Francesco ricorda che soprattuto oggi, quando nella vita mondiale e quotidiana cresce l'aggressività, dobbiamo essere uomini e donne miti, capaci di ascoltare e rispettare.

1° novembre

Con la solennità di tutti i Santi uniti con Cristo nella gloria la Chiesa ancora pellegrina sulla terra venera in unico giubilo di festa la memoria di coloro della cui compagnia esulta il cielo, per essere incitata dal loro esempio e allietata dalla loro protezione. La festa si diffuse nell’Europa latina dall’VIII secolo

la nota

La diocesi in una nota spiega che «l'Arcivescovo, che non presenta alcuna sintomatologia, ha iniziato il periodo di quarantena previsto dai protocolli. Contestualmente sono stati avviati gli accertamenti previsti per il tracciamento e le verifiche dei contatti»

Pubblicità
 
Multimedia
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 0,00 - 11%
CREDERE
€ 88,40 € 57,80 - 35%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
FELTRO CREATIVO
€ 23,60 € 18,00 - 24%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
I LOVE ENGLISH JUNIOR
€ 69,00 € 49,90 - 28%