logo san paolo
giovedì 28 ottobre 2021
 
Chiesa e Fede Aggiornamenti rss
 
Chiedilo a Credere

Parlare di risurrezione non è mai stato facile. Ricordiamo san Paolo all’Areopago di Atene: «Quando sentirono parlare di risurrezione dei morti, alcuni lo deridevano, altri dicevano: “Su questo ti sentiremo un’altra volta”» (Atti 17,32). La situazione non cambia molto ai nostri tempi...

Il Teologo

«Come si concilia la gestione di ingenti somme di denaro da parte della Chiesa con la povertà evangelica e con il sogno di una Chiesa libera e povera?» Leggi la risposta del Teologo

udienza generale

Papa Francesco, nella consueta catechesi del mercoledì, invita a pensare alla preghiera come mezzo per aprire le porte alla speranza e alla gioia per la quale siamo stato creati"

Il Teologo

La parola di Dio ci consegna qualcosa di più profondo, allorché identifica il maligno con una figura personale. Leggi la riflessione del Teologo

Messa

Papa Francesco celebra la prima messa aperta ai fedeli e ricorda il centenario della nascita di papa Wojtyla, uomo di misericordia

ANNIVERSARIO

Cent'anni fa, il 18 maggio 1920, nasceva Karol Wojtyla, figlio della Polonia, appassionato alfiere dell'Europa (unita, dall'Atlantico agli Urali), cittadino del mondo da quando diventò Papa. La sua personalità supera ogni lettura particolare. Famiglia Cristiana gli dedica uno dei suoi Grandi Speciali: Il Papa santo che cambiò la storia

RIFLESSIONE

La riflessione di don Claudio Del Monte, cappellano della clinica Humanitas Gavazzeni e parroco di Santa Croce a Bergamo: «I nostri cari, cresciuti negli anni del Dopoguerra e del boom economico, avevano un sistema di valori che talora ci faceva sorridere. Ma noi ci sentivamo protetti e rassicurati. Sapremo prenderne il posto tra i banchi che hanno lasciato vuoti per sempre?»

Il Papa

Francesco al Regina Caeli: «Rispettiamo le norme per custodire la salute di tutti». E ricorda il centenario della nascita di San Giovanni Paolo II: «Dal Cielo continui a intercedere per il popolo di Dio e la pace nel mondo»

riflessione

Il presidente della Cei, il cardinale Gualtiero Bassetti, a Radio Mater: «Aver stabilito il 18 maggio, centenario della nascita di San Giovanni Paolo II, come data per il ritorno all’Eucarestia è anche una grazia per la quale lui ha interceduto presso il Padre. Quanta sofferenza senza Eucarestia in questi mesi»

Il Papa

Francesco a Santa Marta prega per gli addetti alle pulizie che svolgono «un lavoro che nessuno vede, ma necessario per sopravvivere» e avverte: «Oggi nel mondo c’è un grande sentimento di orfanezza, da cui nascono guerre e insulti. Lo Spirito Santo non viene per “farsi i suoi clienti” ma per segnalare l’accesso al Padre apertoci da Gesù»

Il Papa

Francesco a Santa Marta: «Seppellire i defunti è una delle opere di misericordia e molti, per farlo, rischiano di essere contagiati». E avverte: «La mondanità spirituale odia la fede ed è il peggiore dei mali che può accadere alla Chiesa»

Da domenica 24 possiamo tornare alla messa festiva. Le cose da sapere per partecipare alle celebrazioni, compresi i matrimoni, in questa fase due della pandemia

In tv

Dalla messa di papa Francesco sulla tomba del predecessore a uno speciale da Wadowice, la città natale di San Giovanni Paolo II. Due giorni, il 17 e il 18 maggio, con numerosi ospiti e momenti di riflessione

Il Papa

Francesco a Santa Marta prega per le famiglie nella Giornata internazionale dell’Onu e avverte: «Alcune organizzazioni apostoliche che sembrano bene organizzate ma sono tutti rigidi e uguali e poi abbiamo saputo della corruzione che c’era dentro, anche nei fondatori. I rigidi mettono in discussione la gratuità della Redenzione e della Risurrezione di Cristo»

Fase due

Da sabato 16 maggio ingressi solo pomeridiani, dalle 14 alle 18, con mascherina obbligatoria, per gruppi di dieci pellegrini diretti alla Grotta delle apparizioni. Sarà possibile confessarsi ma niente celebrazioni con i fedeli. Le piscine restano chiuse

Santa Marta

Papa Francesco ricorda l'iniziativa dell'Alto comitato per la Fratellanza Umana che oggi ha indetto una giornata di preghiera per chiedere la fine di questo flagello. E ricorda anche i morti per le altre pandemie, quella della fame, quella della guerra.

Coronavirus

In vista dell'evento promosso giovedì 14 maggio, la rivista dei Gesuiti offre la possibilità di carcicare gratuitamente un volume che approfondisce e spiega il documento di Abu Dhabi, all'origine del percorso che porta alla mobilitazione comune delle fedi per chiedere a Dio la fine della pandemia.

IL TEOLOGO

Non si tratta di un minimo comun denominatore e quindi della rinuncia alla propria identità, nel nostro caso radicalmente e profondamente cristiana, ma di “partecipare” alla dimensione umana della fede. La preghiera comune può condurci a percepire il senso profondo dell’essere donne e uomini religiosi, “legati” e orientati a una realtà ulteriore e trascendente, che ci supera e ci comprende. La riflessione di don Pino Lorizio, della Pontificia Università Lateranense

Coronavirus

Nel dibattito che precede e prepara la giornata interreligiosa di preghiera, digiuno e carità per chiedere a Dio la fine della pandemia interviene il "co-fondatore", con Madre Teresa di Calcutta, dei "Missionari della Carità".

il cordoglio

Classse 1924, fra Luigi da Serracapriola, al secolo Teodorico Beniamino Ciannilli, accompagnò il fondatore della Società San Paolo da Foggia al convento di San Giovanni Rotondo il 3 maggio 1965. Oggi i funerali. 

Pubblicità
 
Multimedia
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 0,00 - 11%
CREDERE
€ 88,40 € 57,80 - 35%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
FELTRO CREATIVO
€ 23,60 € 18,00 - 24%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
I LOVE ENGLISH JUNIOR
€ 69,00 € 49,90 - 28%