logo san paolo
giovedì 02 dicembre 2021
 
Fotogallery

Aiutiamo Haiti a ripartire

28/02/2013Agricoltura sostenibile, sicurezza alimentare, promozione di fonti energia alternative, lotta al disboscamento selvaggio, istruzione: sono le priorità di ProgettoMondo Mlal

  • Caro figlio ti scrivo
    ProgettoMondoMlal è un'organizzazione di cooperazione allo sviluppo fondata a Verona nel 1966 su sollecitazione della Cei: in linea con l'Enciclica Pacem in Terra di papa Giovanni XXIII ha promosso l'impegno laico nelle missioni religiose
  • Caro figlio ti scrivo
    Come tutti, i cooperanti di ProgettoMlal ad Haiti sono stati colti di sorpresa dal terremoto che il 12 gennaio 2010 ha messo in ginocchio il Paese, seminando morte e distruzione ovunque. Da allora, l'emergenza non è ancora finita nonostante gli ingenti flussi di donazioni piovute nell'isola
  • Caro figlio ti scrivo
    ProgettoMondo Mlal ha scelto di riorganizzarsi all'indomani delle scosse partendo da Léogane, l'epicentro del sisma
  • Caro figlio ti scrivo
    A Léogane, per esempio, il 90% delle scuole è andato distrutto: sepolti sotto le macerie, centinaia di studenti e professori
  • Caro figlio ti scrivo
    L'organizzazione ha stretto rapporti di partenariato con le istituzioni locali allo scopo di tamponare l'emergenza in un'ottica comunque di medio-lungo periodo
  • Caro figlio ti scrivo
    Questo intervento di Emergenza si rivolge alla popolazione scolastica della Terza Sezione Grand Rivière di Léogane, per un totale di 2.500 studenti di grado iniziale, primario e secondario. Inoltre, saranno formati e aggiornati 100 insegnanti e 500 genitori per i servizi educativi
  • Caro figlio ti scrivo
    Il processo di ricostruzione ha avuto un forte impulso anche grazie alla stretta collaborazione della comunità locale che si è impegnata a fondo, e continua a farlo, per aiutare Haiti a rialzarsi dalle ceneri del terremoto
  • Caro figlio ti scrivo
    In particolare, è stata avviata la costruzione di tre scuole comunitarie: l'istruzione, infatti, per il popolo haitiano è un'esigenza. Di più, una speranza per un futuro migliore. Ma la gestione approssimativa dei contributi umanitari da parte del Governo ha trascurato la scuola
  • Caro figlio ti scrivo
    Alla ricostruzione delle scuole hanno partecipato in maniera diretta anche la Caritas italiana, la Regione Valle d'Aosta, la Provincia Autonoa di Trento, i Comuni di Genova e Ivrea, Spi Cgil e le associazioni Emmaus Italia e Apibimi di Trento
  • Caro figlio ti scrivo
    ProgettoMondo Mlal sta lavorando anche in altre tre aree particolarmente vulnerabili del Paese con altrettanti progetti di sviluppo cofinanziati dall'Unione Europea
  • Caro figlio ti scrivo
    Nel centro e nel nordest dell'isola viaggia ormai a pieno regime il progetto di sicurezza alimentare attuato tramite il sostegno alle associazioni di agricoltori locali
  • Caro figlio ti scrivo
    Lo scopo principale del Piatto di sicurezza è la riduzione della dipendenza delle comunità locali dagli aiuti esteri promuovendo un'agricoltura sostenibile di tipo familiare
  • Caro figlio ti scrivo
    L'ulteriore salto di qualità è rappresentato dall'organizzazione collettiva del lavoro di trasformazione e vendita dei prodotti, superando le difficoltà logistiche che impediscono ai piccoli coltivatori di accedere ai mercati
  • Caro figlio ti scrivo
    A Hinche, nell'altopiano di Artibonite, al centro di Haiti, l'equipe di ProgettoMondo Mlal collabora con il Movimento nazionale dei contadini per attuare un Progetto nuove energie
  • Caro figlio ti scrivo
    Lo scopo di questo intervento è constrastare l'erosione del suolo e la deforestazione che procedete a ritmi vertiginosi,
  • Caro figlio ti scrivo
    La dipendenza della popolazione haitiana dalla legna impedisce che si ristabilisca un habitat sostenibile per tutti
  • Caro figlio ti scrivo
    Si vuole così ridefinire la filiera bosco-legna-energia promuovendo attività di disboscamento controllato e di rimboschimento, con l’introduzione di tecnologie di produzione energetica alternative come, ad esempio, il fotovoltaico
  • Caro figlio ti scrivo
    Solo così sarà davvero possibile garantire un equo approvigionamento delle risorse in linea con una sempre più stringente necessità di tutelare l'ambiente
  • Caro figlio ti scrivo
    Un'altra squadra di cooperanti di ProgettoMondo Mlal lavora fianco a fianco con la storica ong haitiana Cresfed a Fonds Verrettes, al confine sud-orientale
  • Caro figlio ti scrivo
    In questa zona del Paese, l'obiettivo è ricostruire un territorio che oggi si ritrova socialmente e ambientalmente impoverito dalle calamità naturali come i cicloni che regolarmente lo colpiscono
  • Caro figlio ti scrivo
    Inoltre, la prossimità con la Dominicana fa sì che vengano assorbite risorse umane e produttive a condizioni che non rispettano in alcun modo i più basilari diritti sociali
  • Caro figlio ti scrivo
    . Il progetto Viva Haiti scommette in questo caso su un Piano di sviluppo locale che vede quale protagonista attiva la popolazione stessa
  • Caro figlio ti scrivo
    Questo Progetto si rivolgerà direttamente a 100 attori locali e rappresentanti della società civile; 250 giovani che saranno formati e 500 famiglie il cui alloggio è stato distrutto negli ultimi mesi. Indirettamente, i 45mila abitanti di Fonds-Verrettes potranno godere di servizi migliori
  • Caro figlio ti scrivo
    Per contribuire concretamente alla realizzazione di questi progetti, è possibile donare sul conto di Banca Popolare Etica, Iban IT07J0501812101000000511320, intestato a ProgettoMondo Mlal Onlus – causale “per Haiti”
 
 
Pubblicità
Pubblicità
Edicola San Paolo