Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
lunedì 15 luglio 2024
 
Fotogallery

Il ministro Tajani padrino di Battesimo di una bimba nigeriana

09/12/2023«Grazie Tajani per essere qui. Hai fatto un gesto importante nel prenderti cura di una mamma che voleva rivedere la propria bimba che da quattro anni non vedeva». Con queste parole don Aldo Bonaiuto si è rivolto al vice premier e ministro degli Esteri Antonio Tajani, venuto a Fabriano venerdì, nella festa dell’Immacolata, per fare da padrino di battesimo, insieme alla moglie, ad una bambina nigeriana figlia di una donna vittima di tratta e ospite dalla comunità Papa Giovanni XXII. Il rito è stato celebrato nella chiesa di San Nicolò a Fabriano di cui don Aldo, che guida la comunità fondata da don Oreste Benzi, è parroco. Il sacerdote ha ricordato così l'interessamento del ministro degli Esteri per il ricongiungimento familiare che ha portato al battesimo odierno. «La mamma era convinta di trovare in Europa il lavoro, invece ha trovato il dramma, il calvario - ha raccontato don Aldo -. Poi dentro questi drammi, Maria, che porta il nome della Madonna, ha avuto la forza di reagire, ha partorito il secondo figlio e per salvare la creatura è scappata in treno. È scesa in una stazione a Chiusi e si è vista sola, scoppiando a piangere. Una ragazza, che era stata a sua volta accolta nella nostra comunità, le si è avvicinata e le ha chiesto perché piangesse. 'Ho famè, la sua risposta. Ci hanno contattato ed è stata accolta nella nostra casa, rinascendo. Così è nata la vita nuova di Maria che il ministro ha fatto sua, attivandosi nel ritrovare la figlia che stava con la nonna nel frattempo morta. Ora la famiglia è qui». I padrini dell'altra piccola, originaria della Costa d'Avorio, sono stati l'imprenditore della moda Santo Versace e sua moglie. «Santo è fra i sostenitori del nostro Oratorio e della onlus Pacem in terris. Grazie a tutti voi», ha concluso il parroco di San Nicolò

 
 
Pubblicità
Pubblicità
Edicola San Paolo