Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
lunedì 20 maggio 2024
 
Fotogallery

Immigrazione, bambini di Lampedusa

12/03/2015Minori non accompagnati, Save the Children, denuncia che da 2 mesi il Governo blocca la nuova legge su accoglienza e protezione. L’Organizzazione vuole dare voce a livello internazionale alle testimonianze terribili dei minori stranieri che giungono soli sulle coste dell’isola, dopo lunghi viaggi e il rischio di morte in mare. Lo vuole fare anche con le immagini. Eccole.

  • 1.Bambina con bambola
    La serie di immagini riguarda minori migranti non accompagnati e accompagnati insieme a migranti adulti e agli operatori di Save the Children, a Lampedusa (tutte le foto sono di Jonathan Hyams/Save the Children)..
  • 2.Minori migranti Lampedusa 14
    Save the Children opera in Sicilia (inclusa Lampedusa), Calabria e Puglia con un team costituito da consulenti legali e mediatori culturali, nell’ambito del progetto Praesidium, coordinato dal Ministero degli Interni.
  • 3.Minori migranti Lampedusa 10
    Save the Children, in particolare, offre supporto ai minori migranti non accompagnati e accompagnati, affinché sia garantita loro adeguata protezione e accoglienza. Segue quindi e monitora l'identificazione e l’accoglienza dei minori nei centri d'accoglienza e strutture per minori, vigilando sull’adeguatezza e correttezza degli standard. Inoltre interviene a supporto della riunificazione dei minori migranti non accompagnati con familiari e parenti, in Italia o negli altri Paesi europei.
  • 4.Ismail 2
    Ismail (nome di fantasia), 16 anni, insieme ad altri 250 migranti è fuggito dalla Somalia per l'Europa ed è arrivato a Lampedusa il 15 febbraio. È arrivato in Italia con due suoi cugini. In Somalia ha lasciato la madre, due sorelle e cinque fratelli. Suo padre è morto per cause naturali. Ismail è stato portato al centro di prima accoglienza di Lampedusa, dove Save the Children fornisce consulenza legale e servizi di mediazione culturale.
  • 5.Ismail 5
    Ismail ha una grande voglia di raccontare la sua storia e di far sapere a tutti i grandi pericoli del viaggio da affrontare per arrivare in Italia. Non vede l'ora di iniziare una nuova vita. «È molto pericoloso in Somalia. Una persona che conosco è andata a fare la spesa al mercato. I suoi figli e sua moglie sono rimasti a casa. Quando è tornato erano tutti morti. Sono venuto qui in Italia per migliorare il mio futuro e per lavorare, ricevere un'istruzione, avere una vita serena e tranquilla».
  • 6.Minori migranti al porto 3
    Minori migranti al porto.
  • 7.Minori non accompagnati 5
    In questa e nelle foto che segue le fasi dell'arrivo e dell'accoglienza a Lampedusa.
  • 8.Minori migranti Lampedusa 12
  • 9.Minori migranti Lampedusa 2
  • 10.save the children staff 3
    In questa e nelle due foto seguenti, gli operatori di Save the Children con i minori.
  • 11.save the children staff 4
  • 12.save the children staff 8
  • 13.MInori non accompagnati 7
  • 14.Minori non accompagnati 9
    Nelle immagini che seguono: i trasferimenti e il centro d'accoglienza.
  • 15.Minori migranti Lampedusa 13
  • 16.Minori migranti Lampedusa 7
  • 17.Minori migranti Lampedusa 9
  • 18.Minori non accompagnati 2
  • 19.Minori non accompagnati 3
  • 20.minori non accompagnati 10
 
 
Pubblicità
Pubblicità
Edicola San Paolo