logo san paolo
martedì 28 giugno 2022
 
Fotogallery

Il grido del Papa a Santa Maria Maggiore: «Finisca presto la guerra»

01/06/2022La Basilica si “colora” di giallo e di blu per il Rosario della pace con cui papa Francesco ha chiuso martedì pomeriggio il mese mariano. Sono tantissimi i pellegrini che hanno indossato foulard o bandiere simbolo dell'Ucraina durante la recita delle preghiere. A recitare una decina del Rosario anche una famiglia ucraina: mamma, papà e tre bimbe. Nel suo appello alla Madonna davanti alla statua della Regina della pace, voluta da Benedetto XV per chiedere la fine della Prima Guerra Mondiale nel 1918, papa Francesco - ancora una volta sulla sedia a rotelle anche durante l'intera funzione - ha chiesto «il grande dono della pace». «Cessi presto la guerra - le sue parole -, che ormai da decenni imperversa in varie parti del mondo, e che ora ha invaso anche il continente europeo. Siamo consapevoli che la pace non può essere solo il risultato di negoziati né una conseguenza di soli accordi politici, ma è soprattutto dono pasquale dello Spirito Santo. Abbiamo consacrato al tuo Cuore Immacolato le nazioni in guerra e domandato il grande dono della conversione dei cuori. Siamo certi che con le armi della preghiera, del digiuno, dell'elemosina, e con il dono della tua grazia, si possano cambiare i cuori degli uomini e le sorti del mondo intero». Al leggio si sono alternati volontari, profughi, familiari di vittime di guerra e cappellani militari

 
 
Pubblicità
Pubblicità
Edicola San Paolo