logo san paolo
martedì 06 dicembre 2022
 
Fotogallery

L'orrore della guerra commuove il Premio Pieve Santo Stefano

21/09/2015Giuseppe Salvemini è il vincitore del XXXI Premio Pieve Santo Stefano dedicato ai diari. Salvemini nacque nel 1897 a Castiglion Fiorentino. Il suo diario, dal titolo “Con il fuoco nel sangue”, racconta una vita bruscamente interrotta dal primo conflitto mondiale. Nella prima parte il giovane vive a pieno la sua età: gli studi, l'amore, l'amicizia e la passione per le ragazze che incontra durante l'addestramento (frequenta l'Accademia allievi ufficiali di Modena). Poi la guerra e il repentino cambio di registro delle sue memorie: di fronte agli orrori il suo animo si incupisce e nel suo diario, puntuale e preciso, annota la cronaca di quegli eventi. In queste foto, le immagini dei finalisti e della cerimonia finale del premio.

  • Salvemini
    Il vincitore del Premio Pieve, Giuseppe Salvemini. A seguire, gli altri finalisti e la cerimonia tenutasi ieri.
  • Boccanera
  • Cianca
  • Marozzi
  • Pendenza
  • Viglione
  • Novelli
  • lenzuolo3  - foto di Luigi Burroni
  • Minni
  • mostra archivio1
  • PalazzoPretorio-foto Luigi Burroni
  • Premio pieve  Lucarelli1
  • Premio pieve  Lucarelli2
  • Premio Pieve 2014
  • premio pieve palco
  • Premio Pieve premiazione
  • Premio Pieve premiazione1
  • previo pieve palco 2
 
 
Pubblicità
Pubblicità
vetrina onlus

La nuova missione a Kagwema, in Burundi, è una luce che si accende. Una goccia di solidarietà che avrà un...

Edicola San Paolo