logo san paolo
giovedì 09 dicembre 2021
 
Fotogallery

Terremoto, quei simboli religiosi sopravvissuti alla devastazione

29/08/2016Colpiscono in questi giorni, sovraccarichi di notizie sul terremoto che ha devastato le comunità del Centro Italia, le tante immagini legate alla fede cristiana: dalla torre del campanile di Amatrice a suor Mariana fotografata a terra ferita: agli oggetti rimasti miracolosamente intatti, come la "Madonnina" di Pescara del Tronto.


a cura di
  • DSC_1655
    Foto Alessia Giuliani
  • DSC_1802
    Foto Alessia Giuliani
  • DSC_1877
    Foto Alessia Giuliani
  • FAMCRISTIONLINE_20160824103442295
    Foto Ansa
  • FAMCRISTIONLINE_20160824103706698
    Foto Ansa
  • FAMCRISTIONLINE_20160824103831487
    Foto Ansa
  • RTX2MRUF
    Foto Reuters
  • RTX2MUQA
    Foto Reuters
  • RTX2MW3I
    Foto Reuters
  • RTX2N7CK
    Foto Reuters
  • RTX2N7KL
    Foto Reuters
  • RTX2N6VW
    Foto Reuters
  • RTX2N7M6
    Foto Reuters
  • RTX2N7LV
    Foto Reuters
  • RTX2N78A
    Foto Reuters
  • RTX2N7AQ
    Foto Reuters
  • RTX2N7AS
    Foto Reuters
  • RTX2N6VP
    Foto Reuters
  • RTX2N7EM
    Foto Reuters
  • RTX2N788
    Foto Reuters
  • RTX2N7EP
    Foto Reuters
  • RTX2N7BR
    Foto Reuters
I vostri commenti
1

Stai visualizzando  dei 1 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Pubblicità
    Edicola San Paolo