logo san paolo
martedì 27 febbraio 2024
 
Risultati ricerca

Risultati di ricerca per tag: "betlemme" Trovati 51 contenuti

Articolo

«La gioia di Betlemme è finita sotto le macerie della guerra e non vediamo nessuna speranza»

22 dicembre 2023

La riflessione di frate Ibrahim Faltas, vicario generale della Custodia di Terra Santa e già parroco di Betlemme, sul Natale nella città dov’è nato Gesù segnato dalla guerra nella Striscia di Gaza. Ogni cerimonia pubblica è stata annullata in solidarietà con i cristiani palestinesi mentre la Basilica della Natività è vuota di turisti e pellegrini

Fotogallery

Niente pellegrini, luci spente e Gesù Bambino tra le macerie. Il Natale triste di Betlemme

20 dicembre 2023

Nel luogo dov’è nato Gesù niente celebrazioni pubbliche. Non è stato allestito l’albero in piazza, non ci saranno processioni, le luminarie spente e i concerti annullati in segno di solidarietà nei confronti della popolazione palestinese nella Striscia di Gaza, sotto assedio dell’esercito israeliano da quasi due mesi. Si svolgono solo i riti religiosi e non ci sono i momenti di festa insieme alla comunità islamica che da sempre caratterizzano il Natale di Betlemme. «La vivacità e la gioia della città sono finite sotto le macerie di questa guerra e non si vede un filo di speranza per potersi rialzare», dice padre Ibrahim Faltas, vicario della Custodia di Terra Santa

Fotogallery

Betlemme, l'attesa triste del Natale che quest'anno non si festeggerà

04 dicembre 2023

Nella città dove è nato Gesù, in Cisgiordania, le autorità locali hanno annunciato che la comunità cristiana sospenderà i festeggiamenti pubblici per Natale come gesto di solidarietà nei confronti della popolazione palestinese nella Striscia di Gaza, sotto assedio dell’esercito israeliano da quasi due mesi. Le funzioni religiose saranno comunque svolte, ma sono state annullate le manifestazioni e le parate che di solito si svolgono in città durante il periodo natalizio, e non saranno esposti addobbi pubblici

Articolo

Il presepe, come e perché Betlemme deve rivivere in un angolo di casa nostra

19 dicembre 2021

ll desiderio di rievocare la nascita di Gesù maturò nel 1223, dopo il viaggio che san Francesco fece in Palestina. Da allora Betlemme e Greccio divennenero una cosa sola. Ma prima? E dopo? Pochi sanno ad esempio che a Roma, la Basilica di Santa Maria Maggiore, fin dal VI secolo prese la denominazione di Sancta Maria ad praesepem: inizialmente consisteva in un oratorio riproducente la simbologia strutturale della grotta in cui nacque il Salvatore. Il liturgista Mauriziio Barba ci guida in un viaggio al tempo storico, spirituale e artistico

Fotogallery

La vigilia di Natale a Betlemme, in piena pandemia

24 dicembre 2020

Monsignor Pierbattista Pizzaballa, dallo scorso ottobre patriarca di Gerusalemme dei Latini, ha celebrato la messa vigiliare nella Chiesa della Natività. Il Covid-19 ha colpito duramente tutta la regione: oggi Israele ha cominciato il suo terzo lockdown, per far fronte alla terza ondata del virus (foto Reuters).

Articolo

"La cicatrice di Betlemme", il presepe di Banksy contro la guerra

23 dicembre 2019

All'entrata del suo hotel "Walled off", che si trova davanti alla barriera di separazione innalzata da Israele in Cisgiordania, l'artista britannico ha creato una "Natività modificata" (come la definisce lui): la Sacra Famiglia è posta davanti a un muro perforato da un colpo di mortaio.

Articolo

Gesù nasce ancora a Betlemme

19 dicembre 2019

Suor Lucia Corradin da 17 anni accompagna i piccoli malati nell'unico ospedale pediatrico della Cisgiordania, una «grotta vivente» a pochi metri dal luogo dove la tradizione colloca la nascita di Gesù

Edicola San Paolo