Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
martedì 23 luglio 2024
 
Risultati ricerca

Risultati di ricerca per tag: "In famiglia" Trovati 632 contenuti

Articolo

L'albero, il Presepe, la Messa: Natale per ritrovare la famiglia

20 dicembre 2018

«Nel corso degli anni abbiamo cambiato palline colorate e festoni luminosi, abbiamo modificato la disposizione delle statuette, spesso riducendone il numero a quelle che si sono conservate intatte nei decenni. Ma il rito della preparazione del Natale è rimasto lo stesso...»

Articolo

Natale oltre la letterina: insegniamo la generosità ai nostri figli

19 dicembre 2018

«Ci saranno naturalmente i doni sotto l’albero, ma vorrei che vivessero anche un’esperienza concreta. All’oratorio fanno una raccolta per i bambini in Africa, ma il tutto si traduce in una moneta nel salvadanaio. Mi sembra che il concetto di solidarietà, che un tempo respiravamo nelle nostre case con tantissimi gesti quotidiani oggi non esista più...» Perché sia un Natale dei valori: ecco come fare secondo l'esperto Alberto Pellai

Articolo

Il mio lui: con me, 30 anni di "Non mi piacciono i regali"

19 dicembre 2018

«..."Poi lui ha aperto il regalo e si è illuminato: 'Grazie, è proprio quello che volevo!'. Che dire?" Strani, questi uomini! Ma sono ben trent’anni che sai che lui non ama i regali e tu ogni anno rischi una delusione...» A tu per tu con la nostra consulente familiare

Articolo

In vacanza per nasconderle la morte di papà

11 dicembre 2018

«Il papà è morto in un incidente. La bambina nei giorni seguenti è stata inviata da amici di famiglia al mare, così da non essere coinvolta nel dolore e nei riti funebri. A giorni di distanza, la bambina sta per tornare a casa, ma nessuno ha il coraggio di dirle la verità...»

Articolo

«Come stare sereni, se la scuola quasi ci crolla in testa?»

11 dicembre 2018

«Lascio mio figlio ogni mattina davanti all’ingresso di una scuola pubblica. Alzando gli occhi verso la facciata ripenso all’unica rampa di scale e ai bambini ammassati, allo stato delle aule, ai pezzi d’intonaco venuti giù l’anno scorso. Ma è possibile che in Italia un genitore lasci un bambino a scuola e non abbia il diritto di andare a lavorare tranquillo?» Risponde la professoressa Maria Gallelli

Articolo

Il "messaggino" su Whatsapp: «Mamma, scappo di casa»

11 dicembre 2018

«Mia figlia di 13 anni con un messaggio WhatsApp mi ha comunicato la sua intenzione di scappare da casa. Dice di sentirsi oppressa nella nostra famiglia, anche se noi facciamo di tutto per renderla felice, di non poterne più di dover essere un modello per i fratelli. A scuola è molto brava: mi ha davvero sconvolta. Dove ho sbagliato?» Risponde Alberto Pellai

Articolo

Non solo le botte: a male parole si spengono i prof

22 novembre 2018

Continuano le segnalazioni di violenze a danno di insegnanti. La testimonianza della prof Gallelli: «Sono abituata agli sguardi di disappunto di famiglie contrariate, in un mondo in cui vincono la competizione e il podio. Non ero invece abituata allo sguardo vivo e vero di colleghi tra i migliori che io abbia mai avuto, sconvolto dalla violenza verbale di famiglie diventate aggressive...»

Articolo

Un'adolescente diventa donna e "si nasconde" sotto felpe giganti

21 novembre 2018

«Mia figlia ha 14 anni, ma non si separerebbe mai dal suo orsacchiotto. Legge libri impegnativi, ma ancora guarda i cartoni animati. Quando esce, si camuffa dentro a tute da ginnastica e felpe giganti, nonostante un bel fisico. Perché fa così?» Risponde l'esperto Alberto Pellai

Articolo

«Io, vedovo, ora non so come fare il padre»

19 novembre 2018

«Da quando è mancata mia moglie il mio compito di padre è molto cambiato. Lei sapeva sempre cosa fare, i ragazzi capivano e accettavano le sue scelte. Io invece mi sento insicuro. Cerco di essere equilibrato: non voglio sembrare troppo permissivo, ma penso anche che hanno perso la mamma da pochi mesi...» Un passaggio non facile. Risponde Fabrizio Fantoni, psicoterapeuta

Edicola San Paolo