Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
mercoledì 24 luglio 2024
 
Risultati ricerca

Risultati di ricerca per tag: "mariupol" Trovati 5 contenuti

Articolo

I bimbi della guerra che non riescono a disegnare più la pace

23 febbraio 2023

Viaggio a Rota d'Imagna, tra le valli bergamasche, che undici mesi fa ha accolto i bambini provenienti dall'orfanotrofio ucraino di Berdyansk, vicino Mariupol. Vanno a scuola, si divertono in oratorio, studiano l'italiano. E non riescono più a immaginare il proprio Paese senza le bombe

Articolo

Il Papa: «Mariupol: corridoi umanitari sicuri per le persone intrappolate nell'acciaieria»

01 maggio 2022

Così Francesco al termine della preghiera mariana. «Soffro e piango pensando alle sofferenze della popolazione ucraina, in particolare ai più deboli, agli anziani, ai bambini. Mentre si assiste a un macabro regresso di umanità mi chiedo se si sta cercando davvero la pace. Vi prego: non ci si arrenda alla logica della violenza, si imbocchi la via del dialogo». Bergoglio ha richiamato anche la dignità del lavoro (denunciando le troppe morti bianch) e la libertà di stampa («l'anno scorso sono stati uccisi 47 giornalisti e più di 350 incarcerati») 

Fotogallery

Mariupol, la città martire. Colpito anche l'ospedale dei bambini

10 marzo 2022

Tre persone, tra cui una bambina, sono rimaste uccise nell'attacco delle forze russe contro l'ospedale pediatrico della città, assediata da giorni. Sono morti «1.207 pacifici residenti di Mariupol», si legge in un messaggio su Telegram delle autorità cittadine. Il presidente Zelensky torna a urlare la sua rabbia: «È un crimine di guerra»

Edicola San Paolo