Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
giovedì 25 aprile 2024
 
Risultati ricerca

Risultati di ricerca per tag: "Medio Oriente" Trovati 148 contenuti

Fotogallery

L'attacco dell'Iran a Israele, le immagini della notte che ha tenuto il mondo col fiato sospeso

14 aprile 2024

Oltre 300 tra droni e missili sono stati lanciati da Teheran. L’esercito israeliano ha detto che nel sud del Paese una bambina di 10 anni è rimasta ferita dalle schegge di un drone intercettato. Negli Stati Uniti, il presidente americano Joe Biden ha interrotto il weekend ed è subito rientrato alla Casa Bianca dove si è riunito con i suoi più stretti collaboratori. A Teheran, numerosi iraniani sono scesi in strada con le bandiere dell’Iran per festeggiare l’attacco contro Israele

Articolo

L'attacco dell'Iran a Israele che ha tenuto il mondo col fiato sospeso

14 aprile 2024

Era atteso da giorni in risposta al bombardamento dell'ambasciata iraniana a Damasco. Nella notte tra sabato e domenica sono stati lanciati più di 300 tra droni e missili, quasi tutti intercettati dai sistema di difesa israeliani. L’Iran: «Per noi la questione è chiusa». Resta da capire se e come ora Israele reagirà all’attacco. Il presidente Usa Biden a Netanyahu: «Hai vinto, incassa la vittoria»

Articolo

«Alcuni cattolici sono come i cavalli, hanno i paraocchi»

04 novembre 2023

Francesco incontra nell’Aula Paolo VI i partecipanti all’incontro di Charis, il Servizio internazionale per il Rinnovamento carismatico cattolico: «I cattolici non abbiano ristrettezza di vedute. Molti invece sono incapaci di guardare da una parte e dall’altra». E invita a pregare per la pace in Medio Oriente: «La guerra distrugge anche la memoria dei passi compiuti verso la pace», ha detto ricordando il suo incontro con il presidente israeliano Shimon Peres e il leader dell'autorità palestinese Abu Mazen del 2014 in Vaticano

Video

Il Papa prega per la pace in Terra Santa e nel mondo: la diretta

27 ottobre 2023

Da piazza san Pietro l'evento che conclude la giornata di digiuno, riflessione e penitenza per il Medio Oriente e tutti i luoghi straziati dalla guerra, voluta dal Pontefice. A partire dalle 18.00, immagini Vatican Media.  Dalla Siria al Sud Sudan e Congo, dal Libano all'Afghanistan, il richiamo del Pontefice è a dire no alla violenza, "sconfitta per l'umanità"

Edicola San Paolo